Redazione

Come scegliere la bomboniera per la prima comunione: ecco le idee del 2017!

 

Come scegliere la bomboniera per la prima comunione: passioni, solidarietà e tradizione, la guida per la bomboniera perfetta

bomboniere-per-comunioneLa Prima Comunione è un momento fondamentale nella vita di un figlio poiché segna l’incontro con Gesù Cristo, attraverso l’Eucarestia. Quando ci si appresta a festeggiare questo evento così importante, la scelta della bomboniera giusta può creare qualche disaccordo tra genitori e bambini. In passato la bomboniera era costituita quasi esclusivamente da monili religiosi che avevano il compito di simboleggiare il sacramento ricevuto. Benché custodissero un significato profondo, non sempre possedevano uno stile particolarmente apprezzato, soprattutto dai più giovani. Oggi, invece, i marchi produttori di bomboniere propongono una vasta scelta di oggetti di diverse tipologie e forme, dal design moderno e attuale, in grado di accontentare i gusti di grandi e piccini.

Una bomboniera dedicata alle sue passioni

La nuova tendenza in fatto di bomboniere per comunione orienta la scelta verso oggetti che siano rappresentativi di una passione o di un hobby del festeggiato/a. Ad esempio, nel caso di una bambina, amante della danza classica, è possibile acquistare una bomboniera con le graziose fattezze di una ballerina oppure se si tratta di un bambino impegnato in un sport, come nel caso dell’equitazione o del calcio, si può optare per un adorabile cavallino o un pallone. Attualmente, l’oggettistica dedicata all’infanzia propone una vasta gamma di macchinine, aereoplanini, fate e animali, rivisitati in chiave moderna e riprodotti con colori e materiali innovativi. Perfetti anche come complementi d’arredo, da esporre in casa.

Le bomboniere tematiche

Per le cerimonie a tema, è possibile scegliere delle bomboniere personalizzabili che renderanno indelebile il ricordo di questa significativa giornata. Se la comunione si svolge al mare, si può optare per delle applicazioni marine, come ad esempio una conchiglia o un’ancora, da abbinare ai confetti. Solitamente si tratta di ciondoli o portachiavi in argento che, oltre a richiamare il tema della festa, possono svolgere un’utilità propria, divenendo degli oggetti di uso quotidiano. Si prestano come portafortuna per una collana, possono diventare delle preziose decorazioni per il cellulare oppure possono essere utilizzate come raffinato anello contenitivo, per le chiavi di casa o dell’auto.

Le bomboniere solidali

Per chi invece volesse sfruttare l’occasione della Prima Comunione del proprio bambino per fare del bene potrà scegliere di acquistare delle bomboniere solidali. Le associazioni o anche gli enti benefici che realizzano bomboniere solidali sono davvero tanti e ognuno si fa portavoce di cause diverse; a volte si tratta di bomboniere volte ad aiutare i bambini dei paesi in via di sviluppo, altre ancora di finanziare la ricerca scientifica come nel caso delle bomboniere Veronesi per la ricerca contro il tumore al seno. In questi casi le bomboniere sono o delle semplici pergamene di ringraziamento o degli oggetti come portafotografie o orologi in vetro dal grande valore simbolico.

Un nuovo modo di vivere la tradizione

Chi non vuole rinunciare alla classica bomboniera religiosa, potrà scegliere tra un’ampia gamma di oggetti, ispirati ai simboli sacri ma riproposti in una veste attuale, con eleganti forme stilizzate, capaci di incontrare anche i gusti difficili dei più scettici. Tra le idee più apprezzate, ritroviamo dei graziosi angeli portacandele oppure dei moderni crocifissi in ceramica, non solo da appendere ma anche da sfoggiare in vetrina o in camera da letto. Infine, vanno molto di moda le statuette sulla natività, rappresentative dell’indissolubile legame della famiglia.