Anna Panella

Global Change Award: Grape Leather vince il primo premio

Un progetto tutto italiano si aggiudica il contest promuovendo una pelle vegetale ricavata da scarti di vinacce

global changeLa seconda edizione del Global Change Award vede il team Grape Leather vincitore del primo premio, il contest promosso da H&M Fondation per contribuire e sostenere una moda senza sprechi e sostenibile. L’idea è tutta italiana, 100% vegetale ed ecosostenibile: la pelle vegetale creata dagli scarti della vinificazione si aggiudica il primo premio, il team italiano inizierà un anno di incubazione e collaborazione con H&M Fondation.

La simil-pelle di origine vegetale può sostituire la vera pelle di origine animale o la pelle sintetica, questo vuol dire che si andrebbe a ridurre sensibilmente lo sfruttamento animale, l’uso di sostanze inquinanti, lo spreco di acqua e la produzione sarebbe libera dal petrolio. Utilizzando le vinacce non si avrebbero ulteriori rifiuti da smaltire, anzi si darebbe valore a ciò che diventerebbe rifiuto.

Una notizia come questa non può che allietarci e farci sperare in un futuro migliore che supporti sempre di più la moda sostenibile. Auguriamo il meglio al team di Grape Leather sperando di trovare presto nei negozi un capo in pelle vegetale!