Redazione

A Roma la Prima Nazionale di Celestino

Cresce l’attesa per la prima nazionale a Palazzo Ferrajoli di Roma dell’azienda di tessuti Celestino, un fashion happening che unisce tradizione e versatile modernità

Cresce l’attesa per la Prima Nazionale di Celestino che accoglierà sul red carpet di Palazzo Ferrajoli, il prossimo 25 Maggio alle 19.30 le proposte di una innovativa visione del Made in Italy.

Patrocinato da Italide e Fondazione Cre, attraverso i Presidenti Antonella Freno e Domenico Naccari, il fashion event sarà affidato alla direzione artistica di Claudio Greco, che, presenterà le singolari creazioni dedicate alle lineee home, summer, fashion, coniugando l’alta sartorialità di una azienda di storica tradizione manufatturiera alle esigenze di una versatile  modernità .

Il couturier di origine cosentina, ambasciatore dei valori Unicef per l’Italia, ha infatti ideato   una linea ispirata al Mediterraneo ed alla cultura classica, rievocando con moderni caftani i pepli della Magna Grecia, con eleganti tubini da giorno e luminosi abiti da sera in lurexlavorati su trama, le suggestioni del Novecento italiano,   nell’assoluta armonie tra forme e colori, per esaltare lo stile,il fascino, la sensualità della donna mediterranea.

Sarà un inno ai valori del Sud e della Calabria ,in particolare,l’appuntamento cui hanno dato adesione le più variegate e significative professionalità del mondo imprenditoriale e culturale capitolino.

Nell’occasione, l’orafo Michele Affidato, presenterà le ultime creazioni, realizzate appositamente per l’evento.

Coniugare storia e visione è il leitmotiv dell’Azienda Celestino, espresso con coraggio e determinazione dalla portavoce, Avv. Caterina Celestino, che ha sottolineato come il ricorso alla storica tradizione sia il punto di forza dell’Azienda, che, con l’ausilio di antichi telai artigianali, realizza quotidianamente tessuti esclusivi, lavorati su trama, che rendono il prodotto unico e competitivo.

“ Alta Qualità, tessuti di pregio, linee dinamiche ed innovative, valori storici e culturali: nasce da qui il nostro contributo al Fashion System nazionale -dichiara Caterina Celestino.

Un impegno quotidiano,una sfida coraggiosa, un messaggio che afferma come nell’era della post modernità e della robotica, il Made in Italy, oggi più che mai, nasca dal sogno, dalla visione, e si realizzi con un semplice gesto d’amore. “