Manuela Di Vietri

Bellezza: chili in più dopo l’estate, 1 italiano su 3 è pronto a nuovi trattamenti

Bellezza: chili in più dopo l’estate, 1 italiano su 3 è pronto a nuovi trattamenti

Dopo i vizi e i bagordi delle vacanze, una volta rientrati a casa è tempo di tracciare un bilancio della propria forma fisica

Il 69% degli italiani ammette di aver preso circa 3-4 chili durante il periodo estivo, e ad essere maggiormente presi di mira sono soprattutto i fianchi (43%), pancia (52%) e glutei (49%). Per riuscire a ritrovare la forma perduta, 1 italiano su 3 (31%) afferma di voler sperimentare nuovi trattamenti. È quanto emerge da uno studio condotto dall’Osservatorio Esthelogue (Gruppo El.En.) su circa 2.500 italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni e su un panel di 30 esperti di fisioterapia e chirurgia plastica.

“Quello che preoccupa maggiormente – afferma il fisioterapista Andrea Pelosi – è la formazione di grasso localizzato, diretta conseguenza di un regime alimentare caratterizzato da un eccesso di calorie e da uno stile di vita con poco movimento. Nelle donne il grasso tende a depositarsi sui glutei, nell’interno cosce, sulle gambe e nella zona addominale. Negli uomini invece i problemi maggiori si concentrano nella pancia e nel dorso”. Come smaltire i chili in eccesso? Per rimodellare la silhouette appesantita, e ringiovanire la pelle ed avere gambe e corpo in forma tra i trattamenti più innovativi spicca Icoone Laser, una tecnologia innovativa che migliora la texture del tessuto e il ritorno linfatico, ridando elasticità alla pelle, riducendo il grasso accumulato in alcune parti del corpo attraverso applicazioni mirate. Secondo gli esperti bastano 3 sedute alla settimana per un mese sulla zona addominale per poter recuperare la silhouette.
“Fermo restando – ricorda Pelosi – che per tornare in forma è opportuno partire da un corretto regime alimentare e da una costante attività fisica, il trattamento Icoone Laser è tra i più efficaci perché permette di migliorare la texture del tessuto e quello che è il ritorno linfatico, ridando anche elasticità alla pelle”.

Il tessuto cutaneo – ricorda l’esperto – non è costituito di soli strati paralleli. E’ un materiale continuo, vivente, la cui unità funzionale è il microvacuolo. Questa nuova visione del tessuto connettivo ha spinto a sviluppare una tecnologia specifica per trattare la struttura reticolare della pelle e garantire risultati rapidi e visibili. Con programmi specifici per combattere gli inestetismi, come cellulite, rilassamento cutaneo, adipe localizzato e rughe, resistenti anche alle diete più ferree, a esercizi fisici continuativi e agli altri trattamenti di bellezza. Combinando la luce led, l’energia del laser e l’azione dei rulli motorizzati, questo tipo di trattamento, rilassante e tonificante, garantisce e amplifica il suo effetto.

“Per smaltire un eccesso di calorie, che si tramutano in chili in più – conclude Pelosi – consigliamo un trattamento base di 20 minuti, a cui aggiungere 10 minuti di massaggio in punti localizzati in modo da andare ad agire laddove c’è il problema, a seconda dei soggetti. In questo modo si interviene in maniera non invasiva ed efficace, con un ciclo accelerato a cadenza bisettimanale: 2/3 sedute alla settimana per un totale di 12/15 sedute. In questo modo si intensifica il lavoro sull’inestetismo, garantendo in poche settimane un buon risultato”.

AdnKronos

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters