Manuela Di Vietri

Da Marilyn Monroe a Audrey Hepburn, tutti i segreti di bellezza delle star del passato [GALLERY]

/

Suscitano sempre più interesse i consigli di bellezza diffusi in rete da beauty blogger o vip italiane e d’oltreoceano, ma adesso ad essere noti sono anche i segreti di bellezza delle vip degli anni “40

Sempre più interessanti le beauty tip suggerite dalle vip del momento come quelli dati ai suoi follwers sui social o sui blog cretai per l’occasione da personaggi noti come Gwyneth Paltrow che distribuisce consigli sull’alimentazione o come Jennifer Lopez che consiglia esercizi di fitness da praticare in casa. Ma i consigli di bellezza da cui prendere spunto arrivano anche da molto lontano in termini di tempo, dagli anni “40 per l’esattezza, quando attrici come Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, Joan Crawford, Gloria Grahame o Marlene Dietrich erano alle prese con rimedi precisi per coprire difetti o rendere più belli capelli o make-up.

Ecco allora le abitudini di bellezza delle grandi star del passato, che svelate oggi ci appaiono di certo alquanto insolite:

Mentre Marilyn Monroe usava 5 differenti rossetti per ottenere la nuance di colore desiderata e metteva dei pezzi di marmo nel reggiseno, per far rimanere costantemente turgido il seno sotto gli abiti indossati, Audrey Hepburn, il cui sguardo da cerbiatta è famoso in tutto il mondo, otteneva questo effetto, separando le ciglia con una spilla da balia, dopo aver messo il mascara. Joan Crawford invece, si bagnava gli occhi con l’acido borico e si faceva lo shampoo con sei uova per rendere più belli sguardo e capelli.
Gloria Grahame, dopo un intervento chirurgico finito male che le aveva causato la deformazione del labbro superiore, usava mettere del cotone sotto di esso, per farlo apparire normale. Marlene Dietrich invece, cospargeva le sue parrucche di polvere d’oro per farle apparire sempre luminose, spendendo per questo piccolo lusso di bellezza circa 400 dollari. Ma si sa, quando si tratta di bellezza le star non badano a spese, che si tratti di quelle di oggi o di quelle del passato.

Questo slideshow richiede JavaScript.