Redazione

Alla scoperta del cartongessista, il guru delle pareti mobili divisorie

Alla scoperta del cartongessista, il guru delle pareti mobili divisorie

Tutto sul mestiere del cartongessista: il guru delle pareti mobili divisorie

Il vostro sogno è diventato realtà, finalmente siete degli imprenditori di successo. Avete una segretaria, un pc super evoluto, uno staff sempre sul pezzo. Vi manca una sola cosa: un nuovo ufficio, all’altezza delle vostre aspettative ed esigenze. Avere uno spazio attrezzato e confortevole in cui condividere idee e progetti, dove affrontare nuove sfide e creare uno spirito di gruppo tra i propri collaboratori, è fondamentale. Però, prima di chiamare il mobiliere e far posizionare scrivanie, sedie e arredi, bisogna pensare a come organizzare gli spazi a disposizione per ottimizzarli al meglio. Per questo potreste aver bisogno di affidarvi a un professionista che in questo senso sa fare magie: il cartongessista. Il cartongessista è, come il nome fa capire, il professionista specializzato nel cartongesso. Un materiale da costruzione molto in voga, soprattutto negli Stati Uniti. Viene utilizzato nell’edilizia “leggera”, viste le sue caratteristiche uniche: duttilità e proprietà ignifughe e termoacustiche. Le pareti realizzate in cartongesso sono leggere, economiche e facili da spostare, quando cambiano le esigenze; possono essere facilmente personalizzate con mensole e fessure per faretti led o altri strumenti di illuminazione. Con le pareti divisorie in cartongesso è possibile razionalizzare e sfruttare al meglio gli spazi negli open space aziendali, delimitando aree o locali destinati, ad esempio, a sale riunioni o uffici del management.

Ecco cosa fa il cartongessista per installare una parete in cartongesso:

  • crea la struttura portante in metallo, costituita da guide e montanti verticali, su cui saranno fissati i pannelli in cartongesso;
  • fissa le guide con dei tasselli ad espansione, a 60 cm l’uno dall’altro;
  • Controlla che i montanti siano verticali con una livella a bolla;
  • Fissa i montanti alle pareti in quattro punti, dal pavimento al soffitto;
  • Posiziona il pannello in cartongesso con isolanti acustici e termici;
  • Inserisce nelle giunture una striscia di nastro autoadesivo e stucco plastico da muro;
  • Infine, lavora lo stucco grazie al frattazzo, lo pareggia e lo sistema grazie ad una spugna umida.

In questo articolo vi abbiamo svelato i trucchi del “mestiere”: quello del cartongessista è un lavoro che richiede precisione, attenzione ai dettagli e anche una certa dose di creatività!

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters