Redazione

Lavoro in Italia: le fiere e gli eventi dedicati

Come trovare lavoro in Italia: le fiere e gli eventi dedicati

Quello delle fiere dedicate al lavoro in Italia è un fenomeno che da qualche tempo sta assumendo sempre più rilievo, continuando a raccogliere adesioni da diverse città italiane. Non più solo Roma o Milano, i cosiddetti career day sono ormai organizzati in tutta la penisola: Genova, Torino, Verona, Napoli, Reggio Calabria, Messina, tanto per citarne alcune.

Ciò è indubbiamente un vantaggio, che consente a chi ha interesse a partecipare di non doversi spostare obbligatoriamente in una località diversa da quella di residenza. È inoltre un segnale positivo che certifica l’intenzione delle imprese del territorio di prestare attenzione al fenomeno locale della disoccupazione, soprattutto giovanile. Questa, secondo gli ultimi dati riportati dall’Istat, continua di poco a calare, escludendo però gli inattivi, cioè quei giovani fino ai 24 anni che non sono occupati e non cercano attivamente lavoro, forse anche perché ancora impegnati con gli studi universitari.

Queste giornate di job meeting sono utili anche per chi è alla ricerca di una nuova occasione di formazione e rappresentano un canale di orientamento per i più giovani, soprattutto neo diplomati, che necessitano di consigli per districarsi nelle logiche di mercato del lavoro in Italia, e delle regole che lo disciplinano. Possono sicuramente costituire un forte aiuto anche per chi il lavoro lo ha perso, parliamo delle fasce over 40 e over 50, che riscontrano gravi difficoltà di reinserimento e ricollocazione all’interno del mercato del lavoro.

Ma non è tutto: i partecipanti potranno inoltre beneficiare di seminari tematici, workshop e incontri con esperti del settore, soprattutto sulle nuove professioni, dove trovare risposta a dubbi più specifici. Grazie a questi si potranno acquisire competenze teoriche e soprattutto pratiche, ad esempio su come redigere la lettera di presentazione e il curriculum vitae, oppure simulazioni di colloqui di gruppo e individuali, anche in lingua straniera, senza dimenticare l’utilizzo dei social network come strumenti di ricerca per l’impiego.

I career day sono chiaramente eventi fondamentali anche per le stesse aziende che, alla ricerca di potenziali candidati, concentrano in queste giornate selezioni e colloqui, aggiornando la loro banca dati di professionisti ai quali poter successivamente attingere in particolari momenti di urgenza, azzerando così i tempi di ricerca. All’interno di stand appositamente dedicati, i recruiters hanno in questo modo la possibilità di incontrare i candidati, e di illustrare loro le caratteristiche dell’azienda, le attività svolte, la sua organizzazione interna e, naturalmente, le figure ricercate e le diverse fasi inerenti ai processi di reclutamento

Novità lavoro: in fiera

Le fiere di lavoro in Italia sono moltissime. Per non incorrere in quella certa frenesia che porta il voler partecipare a tutte, sarebbe il caso di focalizzarsi sul tipo di esigenze del potenziale lavoratore. È palese infatti la differenza che intercorre tra un neodiplomato o neolaureato, con nessuna o poca esperienza, e un professionista in cerca di nuove prospettive e occasioni. Per questi ultimi sarebbe opportuno considerare le fiere propriamente di settore, dove sarà più facile individuare le tematiche o le informazioni di interesse specifico, riguardanti la professionalità già acquisita o da sviluppare ex novo.

Fatta questa distinzione, si può tranquillamente affermare che le procedure per la partecipazione a questi job day sono molto semplici, spesso e volentieri tutte effettuabili tramite pre-iscrizioni online, espediente che permette di scremare i partecipanti, evitando loro le fisiologiche e immancabili code agli ingressi.

Prima della registrazione dei propri dati, occorre preparare un curriculum vitae da caricare sul sito. Spesso infatti è già possibile consultare online le imprese che saranno presenti al career day e le tipologie di posizioni disponibili, requisiti compresi. Si potrà, di conseguenza, prenotare gli stessi colloqui, evitando, una volta sul posto, di girare a vuoto. Il curriculum cartaceo, unito alla lettera di presentazione, va comunque sempre portato in svariate copie, da distribuire alle varie aziende, per evitare di perdere occasioni importanti.

Una volta selezionate le imprese di interesse, l’idea vincente è quella di dare un’occhiata ai loro siti aziendali, per dare un’impressione favorevole in sede di incontro. Inoltre, è sempre utile preparare un presentazione da esporre oralmente, considerate le caratteristiche delle posizioni alle quali si desidera candidarsi.

News lavoro: settori in crescita

Oltre alle classiche fiere dedicate esplicitamente ai neolaureati, organizzate in collaborazione diretta con gli Atenei italiani, si deve tener conto di alcuni settori che non arrestano la loro avanzata nel campo dell’innovazione e della ricerca, e che, di conseguenza, sono sempre alla ricerca di talenti da formare e inserire in determinati progetti lavorativi.

Il campo dell’hi-tech è uno di quelli in grado di assorbire la maggior parte dei giovani professionisti e capace di integrare anche lavoratori con più anni di esperienza alle spalle, desiderosi di aggiornarsi o sperimentare nuove opportunità.

In alcuni job meeting ed eventi dedicati al lavoro in Italia è possibile far conoscere alle aziende a caccia di idee, originali ed inedite startup. Il lavoratore può mettersi in gioco in modo diverso da quello del semplice colloquio, illustrando tramite incubatori e acceleratori, strumenti e nuove opzioni capaci di rilanciare, migliorare o accelerare il business di industrie grandi e piccole.

Investire sulla creatività è un must al quale nessuna impresa dovrebbe rinunciare. Questi eventi mettono in contatto lavoratori, partner di effettiva qualità e soprattutto, investitori capaci di non tirarsi indietro verso idee potenzialmente vincenti. La modernizzazione delle pubbliche amministrazioni, lo snellimento della burocrazia, le PMI così come le grandi aziende, avranno sempre più bisogno di tecnologie digitali che siano funzionali allo scopo, senza fronzoli ed eccessi.

Lo stesso lavoratore potrà confrontarsi con queste che, coordinate e combinate in settori in sviluppo costante, generano nuove opportunità di impiego. La nuova frontiera della ricerca del lavoro in Italia passa anche da qui: gli eventi non mancano.

Per trovare informazioni utili sui singoli eventi, potete continuare a leggere le news sul Lavoro di Business Online.