Manuela Di Vietri

Tra film e pellicce, la Maison Fendi rende omaggio al cinema al Palazzo della Civiltà di Roma

Tra film e pellicce, la Maison Fendi rende omaggio al cinema al Palazzo della Civiltà di Roma

Dal 27 ottobre al 25 marzo 2018 al Palazzo della Civiltà, a Roma, si tiene la mostra “Fendi Studios”, un omaggio al mondo del cinema da parte della maison romana

Al Palazzo della Civiltà, a Roma dal 27 ottobre al 25 marzo 2018 si verrà accolti in una sala con 64 poltroncine in velluto rosso complete di abatjour, dove si proietta il corto “Making Dreams: Fendi and the Cinema” di Antonio Monfreda e Patrick Kinmonth, un film cult prodotto da Fendi in collaborazione con Cinecittà Studios, dove le pellicce Fendi saranno le grandi protagoniste.

“Il cinema è sempre stato importante nella nostra famiglia – spiega Silvia Venturini Fendi, direttore creativo delle linee accessori, uomo e bambino della griffe – e nella nostra azienda. La maison ha un rapporto stretto con Cinecittà. Le sorelle Fendi hanno collaborato a progetti che oggi possono essere considerati rivoluzionari, collaborando con costumisti del calibro di Piero Tosi e Milena Canonero. Abbiamo lavorato con i più importanti registi, da Luchino Visconti a Wes Anderson, da Martin Scorsese a Giuseppe Tornatore, e siamo intenzionati a continuare”.

“Così è nata l’idea di riunire questi film in un’unica esposizione – spiega Pietro Beccari ceo di Fendi -. Lo stesso Palazzo della Civiltà Italiana è legato al cinema poiché è stato negli anni teatro di film iconici come Boccaccio ’70, Titus e Zoolander II”. “Le mostre qui sono andate molto bene – prosegue – quella sull’artigianato ha avuto 55mila visitatori, 42mila per Penone. Abbiamo bonificato la zona e oggi pullman pieni di turisti si fanno portare in visita qui”.