Rosanna Imperio

Vecchio Amaro del Capo, la storia del liquore calabrese più apprezzato al mondo

Vecchio Amaro del Capo: storia di passioni e profumi calabresi da quattro generazioni

A Limbadi, in provincia di Vibo Valentia, viene prodotto il Vecchio Amaro del Capo. Un prodotto della Distilleria Caffo che prende il nome da Capo Vaticano, meravigliosa località turistica calabrese messa in risalto anche sull’etichetta. Frutto di un’antica ricetta calabrese, rielaborata e migliorata nel corso degli anni, vanta circa 30 ingredienti tra i quali arancio dolce e arancio amaro, liquirizia,mandarino,camomilla, ginepro. Oggi è tra gli amari più venduti , il primo ad essere stato proposto ghiacciato negli slogan aziendali a partire dagli anni ’70, quando ancora veniva venduto solo in Calabria e durante la stagione estiva. Assume un colore scuro,con un gusto dolce dal retrogusto aromatico che si adatta anche ai palati più delicati, con una gradazione alcolica di 35°. Per il centenario della distilleria,nel 2015, è stato creato un preparato che prevede l’infusione di erbe, frutti ,fiori e pregiate acquaviti di vino invecchiate in botti di rovere, in quantità limitate e in una nuova bottiglia per l’occasione.

Consigli di degustazione

Va bevuto ghiacciato a – 20° in bicchieri altrettanto ghiacciati per esaltarne le caratteristiche benefiche e digestive delle erbe che lo compongono.

Sul sito Caffo.com troviamo diverse ricette di impiego del distillato.

Refresh Your Summer da Capo Vaticano:

3 cl Vecchio Amaro del Capo
3 cl Liquorice Caffo
3 cl Acqua Tonica
Decorazione: Servire guarnendo con menta fresca
Preparazione: Servire in un bicchiere Highball

Calabrian Buck da Parigi:

3 cl Vecchio Amaro del Capo
3 cl Cognac VSOP
2 cl Succo di Limone Fresco
12 cl Ginger Beer
Decorazione: Una Fetta di Cetriolo
Preparazione: Servire in un bicchiere Highball

White del Capo Russian da Mosca:

4 cl Amaro del Capo
2 cl Vodka
2 cl Liquore al caffé
5 cl Panna
5 cl Latte
1 bastoncino di Cannella
Canella in polvere
Scorza di arancia
Decorazione: bastoncino di cannella, cannella in Polvere, Scorza di arancia
Preparazione: shakerare con ghiaccio Amaro del Capo, Vodka e liquore al caffé e versare il tutto in un bicchiere tumbler con ghiaccio. Shakerare sempre con ghiaccio il latte e la panna e versare anche questo nel bicchiere senza mescolare le due parti.

Riconoscimenti

Nel 2010 riceve la medaglia d’oro al Concorso mondiale di Bruxelles .

Nel 2016 è stato premiato in Germania come “miglior liquore alle erbe dell’anno” durante il Concorso Internazionale.

Riconosciuto anche all’edizione 2017 di TuttoFood Milano,evento agroalimentare tra i più importanti d’Europa, che lo premia come “il più amato dagli italiani”.

Amaro del Capo è ormai nell’elenco dei prodotti tradizionali della regione Calabria , affermatosi a livello nazionale e anche internazionale.

Packaging

Linee sinuose e accattivanti per facilitarne la presa, un nuovo tappo studiato per resistere alle basse temperature e loghi impressi sul vetro tra il restyling alla confezione del prodotto. Sopra l’etichetta,realizzata inoltre con carte resistenti all’umidità, il classico motto aziendale “Semper ad Maiora” .