Redazione

Il sole insidia la bellezza: il make-up outdoor protegge la pelle?

Il sole insidia la bellezza: il make-up outdoor protegge la pelle?

Truccarsi in estate usando il make-up con SPF è un must, “ma si tratta di prodotti che non sostituiscono la crema solare” afferma il Prof. Leonardo Celleno, AIDECO

L’estate è sinonimo di tintarella e tutti desiderano essere baciati dal sole per una bella pelle dorata. Durante questa stagione, la fotoesposizione aumenta e la pelle deve essere protetta dai relativi rischi, come anche dal caldo e dalle alte temperature, con specifici prodotti make-up.

Truccarsi preservando una pelle sana in spiaggia o in città per esaltare l’abbronzatura e lasciare la pelle libera di respirare non è più un problema: basta scegliere un giusto fondotinta con formulazioni cosmetiche dal livello di SPF (Sun Protection Factor) più adatto al proprio fototipo, un must per proteggere la pelle anche dai danni solari e dall’invecchiamento precoce!

Molte donne ricorrono al make-up in spiaggia per nascondere discromie e inestetismi con prodotti che aiutano a minimizzarle, così da sentirsi sempre perfette ed evitare fastidiosi disagi. Il make-up outdoor in questo caso è un alleato indispensabile e aiuta a proteggere dai raggi solari con prodotti specifici per la stagione estiva. Questi cosmetici contengono un adeguato fattore di protezione, possono essere utilizzati per ogni meta delle proprie vacanze e possiedono in genere una formula a lunga tenuta.

“Si tratta di prodotti – come sostiene il Prof. Leonardo Celleno, Dermatologo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e Presidente AIDECO – che non sostituiscono la crema solare ma proteggono il viso dai UVA e UVB durante la giornata. Nulla vieta, inoltre, di utilizzarli durante tutto l’anno: la protezione solare andrebbe applicata quotidianamente a prescindere dall’esposizione diretta, perché i raggi più dannosi possono essere proprio quelli che colpiscono la pelle senza che ce ne accorgiamo. Fondotinta, ciprie e terre vanno scelti con un fattore di protezione adatto al proprio fototipo e in base alle formulazioni e agli ingredienti, così da scegliere il prodotto giusto in base al proprio tipo di pelle”.

Attenzione a scegliere Il make-up per il viso: meglio evitare cosmetici con ingredienti potenzialmente fototossici o fotosensibilizzanti, come i retinoidi o gli alfa-idrossiacidi.

Inoltre, non basta la sola valutazione del fattore di protezione (SPF) per stabilire se un prodotto sia adeguato o meno, perché questo indice non contempla tutte le informazioni sui danni che le radiazioni solari comportano sulla pelle.

La beauty routine non deve per forza essere cambiata. Durante gli altri momenti della giornata, come sera e notte, si possono utilizzare i cosmetici che si preferiscono, dedicando però attenzione a una corretta detersione prima di esporsi di nuovo a sole.