Anna Panella

Il ventaglio, un accessorio dalla lunga vita

/

Arte, potere, storia ed eleganza: tutto ciò che un ventaglio può racchiudere

I cinesi possedevano già il ventaglio intorno al II secolo a.C., i giapponesi inventarono il ventaglio pieghevole intorno al VII secolo d.C. forse ispirati dalle ali dei pipistrelli, il ventaglio arrivò in Europa alla fine del XV secolo d.C. importato dalla Cina grazie ai grandi commerci dell’epoca e introdotto nell’uso e nella moda da Caterina De’Medici. Il periodo di gloria di questo accessorio fu il 1700, le dame alla corte di Luigi XIV non potevano farne a meno , più che un accessorio divenne un vero e proprio strumento di potere, fascino e seduzione. A seconda di come veniva usato e fatto muovere, il ventaglio aveva un vero e proprio linguaggio che le donne usavano a loro vantaggio, la così detta lingua del ventaglio.

Con il passare del tempo il linguaggio del ventaglio è passato di moda e il ventaglio è diventato un accessorio usato da tutte le donne di ogni epoca e classe sociale. In Spagna il ventaglio è parte integrante del costume nazionale, donne e uomini ne facevano uso, la Spagna vanta da sempre il primato mondiale dell’artigianato mondiale per la produzione del ventaglio. Negli ultimi anni il ventaglio vive una seconda età dell’oro grazie alle più grandi case di moda come Dior o Luis Vitto che lo ripropongono in passerella, il ritorno più glamour nel 2015 grazie a Dolce&Gabbana. Niente di più chic di un ventaglio poteva portare con se Karl Lagerfeld che più volte è stato immortalato in foto con l’accessorio più utile ed elegante che ci sia.

Vi proponiamo una gallery con alcuni dei ventagli più belli di sempre!

Questo slideshow richiede JavaScript.