Manuela Di Vietri

L’haute couture arriva a Monreale con la sfilata della prossima collezione D&G

Monreale e Palermo tra le location di ‘Alte Artigianalità’

Saranno circa 430 gli ospiti internazionali e almeno 50 le testate provenienti da tutto il mondo a presenziare all’evento, Il sindaco di Monreale, Piero Capizzi, non nasconde la soddisfazione. “Chissà quanti altri Comuni vorrebbero trovarsi al nostro posto – dice all’Adnkronos -. In fondo siamo una cittadina di 40mila abitanti e non certo una metropoli, ma sabato per la prima volta saremo tra i big dell’alta MODA”.

Oltre a Monreale ci sarà anche Palermo tra le location selezionate dai due stilisti che trasformeranno già a partire da giovedì le due città in un set per presentare le loro ultime collezioni di haute couture.

Si respirerà la storia dei luoghi in cui saranno allestite le passerelle, che vedranno sfilare le modelle tra monumenti e palazzi storici e sarà un cocktail di benvenuto organizzato in piazza Guglielmo e previsto per le 18 ad aprire l’evento a Monreale., dove dopo la sfilata si riuniranno tutti al Chiostro dei Benedettini per partecipare ad una cena di gala, che sembrerebbe sia stata organizzata in perfetto stile arabo.

“Tutto è al momento top secret – dice ancora Capizzi – le maestranze sono al lavoro per la scenografia che si annuncia maestosa e che lascerà tutti a bocca aperta”. “Dolce e Gabbana si sono fatti carico del ripristino del verde – dice il sindaco -. Sarà nostra cura mantenerlo anche dopo il grande evento”.

“Un onore” ripete Capizzi, che non teme neppure possibili problemi di sicurezza. “I servizi di vigilanza saranno imponenti – spiega – ma Monreale, Palermo e, più in generale la Sicilia, sono da tempo esempio di accoglienza. Mostreremo il nostro volto migliore”.