Redazione

Passato e futuro si mescolano nei progetti di cucina Ernestomeda

/

Materiali che guardano al futuro si mescolano sapientemente a elementi che hanno una storia da raccontare, un vissuto “scritto” sulla propria superficie, per creare qualcosa di unico e irripetibile: questo il binomio vincente che Ernestomeda ha messo “in scena” per la realizzazione di alcuni dei suoi ultimi progetti di cucina, resi autentici pezzi unici dal costante impegno profuso dall’azienda nella ricerca e nel rinnovamento continuo

Le finiture effetto metallo, dalla chiara impronta avveniristica, caratterizzano alcune composizioni di Icon in diversi elementi, come ante, mensole, scaffali, pensili, box forno. Alle finiture innovative si accostano, fondendosi armoniosamente con esse, i legni Deluxe Rovere Vintage, che contraddistinguono invece armadi, tavoli e piani snack, ricavati da traversine ferroviarie inutilizzate, a cui Ernestomeda ha saputo dare nuova vita, pur mantenendone invariate le caratteristiche estetiche originali – dalle venature alle variazioni di colore – risultato della naturale azione del tempo e degli agenti atmosferici. Uno degli elementi-cardine di Obliqua, l’innovativa biomalta – una resina a base acrilica resistente all’usura e in grado di adattarsi a qualsiasi superficie, che caratterizza basi, top e colonne – si mescola anche in questo caso ai legni Deluxe Rovere Vintage, utilizzati per il tavolo. Al contrario dei legni, che racchiudono in sé tutti i segni del tempo, la biomalta, traspirante e ignifuga, non è invece soggetta a viraggi di colore, creando così un suggestivo effetto a contrasto. Grazie artigianale, che prevede un ciclo applicativo manuale, la biomalta si arricchisce inoltre di dettagli sempre diversi, che rendono ogni composizione unica e irripetibile.

Questo slideshow richiede JavaScript.