Francesca Cipparrone

Primavera-Estate 2015: il ritorno della Moda Ribelle!

Riecheggia l’ eco lontana del “ Peace and Love” del Maggio francese sessantottino: è il ritorno dello stile anni ’70 per la prossima Primavera-Estate 2015!

 

È un viaggio a ritroso tra l’irriverente stile anni ’70 e un estroverso tocco di flower style quello che si prospetta sulle passerelle per l’imminente primavera-estate 2015. Lo stile hippy, accompagnato dalle peculiari frange policrome e le stuzzicanti fantasie dissenti che hanno caratterizzato quei turbolenti anni, signoreggiano prepotentemente tra le maison di alta moda, echeggiando quello stile da “sfrontato ribelle” che ha sedotto intere generazioni.

Il ricercato flower power e il mood stile jet society anni ’70, vengono abbondantemente perseguiti  da modisti e designer che ricreano abiti e accessori di lusso, da veri hippy chic. Il drappeggio delle cinte di cuoio accompagnati da pantaloni a zampa d’elefante e corpetti pervasi da lunghe frange da abbinare a cappotti camel,  sono solo un piccolo scorcio della prorompente nuova moda che è alle porte. Jeans che si allargano e gonne che si accorciano. Deliziosi parka e tinteggianti caftani  imperano,  il tutto unito a motivi geometrici e stampe optical floreali colorate che ricreano un’ esplosione botanica non indifferente. Volumi ondeggianti e svolazzanti forme per i mini dress dalle sfumature degradè, accattivati da opulenti trasparenze in pizzo . Tornano in auge i wrap dress e cappelli a falda larga targati Missoni, mentre gli abiti Flora by Gucci e gli outfit creati dalla “signora delle rose” di Blumarine fanno interamente capolino sulle défilé da red carpet. La donna disegnata da Patrizia Pepe veste capi di alta definizione dalle tinte elettriche, tanto che il denim si vivacizza ulteriormente grazie ai decori in pietre preziose e alle lavorate gemme d’oltrape. Abiti sensuali, che strizzano anche l’occhio all’ eco-friendly.