Manuela Di Vietri

“We wear culture”, il progetto Google che raccoglie 400 mostre

I capi che hanno fatto la storia, gli stilisti, la storia dei costumi e dei consumi della moda, tutto in mostra attraverso una grande sfilata virtuale, è il nuovo progetto Google, “We wear culture”

La moda, ma vista in una maniera diversa è al centro di “We wear culture”, una sfilata virtuale, nuovo progetto di Google che sarà disponibile sulla piattaforma Google Arts & Culture. Il progetto che consente l’esplorazione di epoche diverse, dall’antica Via della seta, alla moda di Versailles, al punk britannico fino allo street style dei nostri tempi, è nato dalla collaborazione tra Google Cultural Institute e oltre 180 istituzioni culturali, da New York a Londra, da Parigi a Tokyo, da San Paolo a Firenze e Milano.

Non mancheranno anche abiti o accessori che sono divenuti nel tempo pezzi iconici dei diversi stili; si potranno ammirare i tacchi di Marilyn Monroe o l’abito nero di Chanel. Le nuove tecnologie si prestano sempre di più a far vivere la moda in maniera diversa e dalla realtà virtuale, alle mostre digitali, al tour con Street View e alle immagini “gigapixel” ad altissima risoluzione saranno in totale oltre 400 le esposizioni e le storie online, 30 mila le foto e i video.