Rita Caridi

MiDiosa il nuovo marchio che trasforma oggetti comuni in gioielli [FOTO]

5750c75e9ad511e3bf9312c70e4ebd7c_6Un’idea originale, che diventa una collezione di gioielli, e un nuovo modo di distribuirla, attraverso i soli social network. Nasce così MiDiosa, in spagnolo Mia Dea, nuovo marchio di bigiotteria in argento nata quasi per gioco dalla creatività di due giovanissimi poco più che ventenni Niccolò Presta (22 anni, laureando in psicologia) ed Edoardo Biasini (quasi 23 anni). Tutto parte da un cucchiaino in argento che, scaldato, si arrotola su se stesso e diventa un anello.
Edoardo, che ha un negozio di abbigliamento a Roma, indossa l’anello che viene richiesto dai clienti. Parte la produzione che viene lanciata su Facebook e Instagram e attraverso i social viene richiesta un po’ in tutto il mondo.
Abbiamo cercato di rivisitare un’idea della fine degli anni Sessanta – spiega Niccolò Presta – riportandola a una chiave più moderna ed elegante. Una volta, soprattutto a Formentera, si prendevano posate e si facevano gioielli, bracciali ed anelli in particolare, per evitare di spendere. Noi abbiamo cominciato ‘rubando’ l’argenteria dei nostri genitori che mettevamo a scaldare, cercando di arrotolare un anello intorno al dito. Abbiamo visto che la cosa piaceva molto e dunque deciso di cominciare a commercializzarla“.
Attualmente siamo esclusivamente on line su facebook e instagram. Gli ordini vengono fatti attraverso l’indirizzo mail. Se provengono da Roma, li consegnamo direttamente al domicilio. Altrimenti, nel resto dell’Italia e all’estero, i gioielli vengono spediti. Su Instagram ‘postiamo’ le nostre foto dell’anello indossato, da celebrities e non, taggandole, dando così anche riscontro a coloro che lo hanno comperato“. Tra questi, Francesco Facchinetti, Federica Panicucci, Elisabetta Gregoraci. Una moda democratica: il prezzo di un anello è di 85 euro.
L’anello MiDiosa è già amato da tantissime star e sarà sicuramente un must della bella stagione, saranno in tantissimi a comprarlo e indossarlo. Ecco alcune foto:

Devi effettuare l'accesso per commentare Login