Rita Caridi

Roberto Vecchioni positivo all’alcoltest

Roberto Vecchioni positivo all’alcoltest

roberto-vecchioni1Positivo all’alcoltest, condannato a due mesi di arresto, a sei senza patente e a 750 euro di multa. Il 26 dicembre 2010 Roberto Vecchioni sta percorrendo la A4 nei pressi di Brescia. I poliziotti, che lo fermano gli contestano una velocità oltre i limiti, che poi sarà smentita, e pregano il cantautore di soffiare nel beccuccio dell’etilometro. Il macchinario segna un valore di 0,82, di poco superiore al limite consentito. Lo rende noto il Giornale di Brescia.
Vecchioni si giustificò, sostenendo di aver preso destrometorfano bromidrato, contenente alcol etilico: un comune sciroppo per la tosse che assunse per difendere le corde vocali dall’aggressione dell’inverno. Il giudice onorario Antonino Spanò non ha ritenuto provata la sua ricostruzione: Roberto Vecchioni, a meno di dietrofront in appello, dovrà per qualche tempo fare a meno di guidare. Il resto della pena, elevata nel minimo, non avrà ripercussioni pratiche sulla sua vita: il giudice infatti ha concesso al cantautore milanese la sospensione condizionale.