Caterina Lenti

Come disintossicare il fegato con una corretta alimentazione e l’aiuto della natura

Come disintossicare il fegato con una corretta alimentazione e l’aiuto della natura

SALUTE FEGATOIl fegato è una delle ghiandole più grandi ed importanti del nostro organismo, deputata alla depurazione (depura un litro e mezzo di sangue al minuto!), ma ha anche altre importanti funzioni: produce la bile, che emulsiona i grassi per renderli assorbibili da parte dell’intestino; produce glucosio, fondamentale per la buona salute delle cellule, ma anche trombina e fibrogeno, sostanze fondamentali per la coagulazione del sangue.

CARCIOFO FEGATOPer disintossicare il fegato, è essenziale curare la propria alimentazione, mangiando molta frutta e verdura, ricche di vitamine e con proprietà digestive, ad esempio la cicoria, che stimola le funzioni intestinali ed è un blando lassativo; i carciofi, che favoriscono la secrezione biliare e la digestione, depurando il sangue dal colesterolo cattivo; le barbabietole, che decongestionano il fegato, favorendo l’eliminazione delle tossine dal circolo e fornendo importanti ioni come potassio e ferro; ma anche i pomodori, contenenti licopene, che regolarizza l’attività di particolari proteine coinvolte nel metabolismo dei grassi, l’olio extravergine d’oliva, che limita la produzione di colesterolo cattivo, favorendo la secrezione della bile; il thè verde, che accelera il metabolismo ed è ricco di antiossidanti, il lievito di birra, che regola il metabolismo ed è molto ricco di vitamina B, necessaria affinché il fegato esplichi le sue funzioni.

CENTRIFUGATI FEGATO OKAdottate la buona abitudine di preparare centrifugati di frutta e verdura crude, ricchi di vitamine, minerali ed enzimi, di grande aiuto nella disintossicazione dell’organismo, oltre che per aumentare l’energia vitale. Evitate i cibi confezionati, troppo salati, troppo dolci e troppo unti, così come i carboidrati raffinati. Come condimento, scegliete l’olio d’oliva e non l’olio di palma, cocco, arachidi e nocciole; evitate i grassi animali (es. lo strutto) e state alla larga dalle cattive abitudini, come fumo ed alcol, che possono compromettere l’attività del fegato. Anche alcune piante ci supportano nella disintossicazione : il cardo mariano, ricco di flavonoidi con azione epatoprotettiva e antiossidante, la bardana, la pilosella e l’aloe vera. Un efficace aiuto ce lo forniscono, poi, le tisane di rosmarino, carciofo, tarassaco e l’infuso di fumaria, che depurano, stimolando il flusso della bile.

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters