Caterina Lenti

Come proteggersi dai principali rischi per la salute legati alle festività natalizie

Come proteggersi dai principali rischi per la salute legati alle festività natalizie

ALLERGIE NATALE1Manca davvero pochissimo al Natale e tutti siamo presi da mille preparativi; tra interminabili liste della spesa per “prendere per la gola” i parenti invitati a pranzo e i regali da ultimare,  senza minimamente pensare ai rischi per la salute legati alle festività. Vediamone alcuni insieme: attenzione alla classica stella di Natale che ci viene amorevolmente regalata dalla vicina o da un’amica e che decidiamo di collocare in casa per dare un tocco di rosso all’ambiente: essa è imparentata con l’albero della gomma, per cui può provocare sintomi da non sottovalutare nei soggetti allergici al lattice. Non ricorrete alla farmacia alternativa, dato che può mettere a rischio la salute degli allergici, per i quali sono pericolosissimi i derivati dei semi di frutta secche o mele, la pappa reale e i propoli. Riguardo ai cibi, attenti alla noce brasiliana, responsabile di gravi reazioni anafillatiche, a noci, mandorle, noccioline e a crostacei, aragoste e gamberoni. Cercate di avere sempre a portata di mano antistaminici e, laddove sia necessario, il salvavita.

ALLERGIE NATALEOcchio poi all’albero di natale vero, che libera in casa le muffe cresciute su tronco e rami, capaci di provocare rinite e asma, per cui prima di addobbarlo, asciugatelo accuratamente con il phon. Inoltre, tenete presente lo speciale “Giocare aiuta a crescere”, pubblicato dal Ministero della Salute sul suo sito. Si tratta di una guida che spiega ai genitori l’importanza del gioco, sottolineando però la necessità di acquistare prodotti dotati del marchio CE, evitando di regalare ai più piccoli le note “piccole parti che potrebbero essere ingerite o inalate”, compromettendo la loro salute. Nella scelta del regalo, considerate la fascia d’età indicata sulla confezione, proponendo ai bimbi giochi di movimento che favoriscano il loro apprendimento e aiutino a gestire l’ansia per la prestazione scolastica, educandoli ad un buon controllo emotivo e al rispetto delle regole, ma soprattutto…trovate del tempo da dedicare ai vostri piccoli! Occhio alle candele, che distribuiamo in grosse quantità per le stanze, per creare in casa l’atmosfera natalizia. Esse liberano nell’aria particelle inalabili composte da metalli pesanti, che possono provocare bronchiti asmatiche o ansia nei bimbi, soprattutto in quelli più sensibili!

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters