Caterina Lenti

Ecco i migliori cibi anti-influenzali che migliorano il nostro sistema immunitario

Ecco i  migliori cibi anti-influenzali che migliorano il nostro sistema immunitario

INFLUENZA COPERTINA OKSoprattutto durante i cambi di stagione o nei periodi più freddi dell’anno, l’influenza sferra i suoi primi attacchi e tra i sintomi più frequenti brividi, dolori articolari e muscolari, febbre, mal di testa, tosse ecc. L’alimentazione gioca un ruolo chiave nella prevenzione dei disturbi, fornendoci i nutrienti necessari a migliorare il nostro sistema immunitario. Vediamo insieme alcuni tra i migliori cibi anti-influenzali: al primo posto, troviamo gli agrumi (clementine, arance, kiwi ecc), ricchi di vitamina C che protegge i tessuti dai fenomeni ossidativi, rafforzando il sistema immunitario.

AGRUMI INFLUENZAPotete poi gustare un buonissimo vasetto di yogurt magro o con pezzettini di frutta fresca di stagione aggiunti che, grazie ai suoi fermenti lattici vivi, vi offre tutti i batteri probiotici che favoriscono la risposta immunitaria corporea. Dato che non tutti gli yogurt in commercio contengono fermenti lattici, verificate sempre che la loro presenza sia scritta sulla confezione, prima di acquistarli. Altri alimenti fermentati sono i sauerkrat tedeschi o il miso giapponese, con effetto benefico sul sistema immunitario. Importanti studi scientifici hanno inoltre dimostrato che una bella ciotola colma di brodo di pollo riduce il muco in eccesso e, se vi aggiungiamo anche le verdure, ha un discreto effetto antinfiammatorio.

SPEZIE INFLUENZAAnche l’aglio, oltre ad essere un elemento base della cucina, contenendo allicina, è un potente battericida e può essere usato come antisettico, prevenendo l’influenza e come curativo di alcune malattie respiratorie. Mangiatelo crudo ma se proprio non riuscite a digerirlo e non volete correre il rischio di un alito sgradevole, preparate una tisana a base di limone e aglio, in modo da smorzarne il sapore non proprio idilliaco! Mangiate sempre cibi con vitamina D, che aiuta le cellule immunitarie a individuare e distruggere i batteri e i virus (contenuta in molti tipi di pesce, latte e cereali come farro, orzo ecc) e integrate la vostra dieta con fibre solubili, contenute principalmente in alcuni legumi, nelle verdure, nei fiocchi d’avena, ma anche negli agrumi e nel miele, che combattono le infezioni e garantiscono al corpo tutte le vitamine e i sali minerali essenziali per contrastare l’influenza (ad es. a colazione, accompagnate le fibre solubili con un po’ di yogurt naturale per riequilibrare il corretto funzionamento intestinale).

TE' VERDE INFLUENZA Bevete tè verde, che contiene flavonoidi e catechine, molto efficaci contro i ceppi influenzali e se proprio non vi piace, sostituitelo col tè rosso o con il rooibos (karkadè), che stimolano il sistema immunitario e alleviano il dolore. Per liberare la cavità nasale, via libera al peperoncino, ricco di vitamina C, ma anche alla curcuma, che attiva la proteina Camp in grado di contrastare alcuni virus e batteri responsabili dell’influenza. Ottimi anche carote, pomodori e zucca, contenenti betacarotene, antiossidante che protegge da virus, batteri e microrganismi nocivi, i funghi, ricchi di selenio e i cereali integrali, contenenti zinco; che proteggono l’organismo dai processi infiammatori. Infine, ricordate di fare il pieno di omega 3, presenti nel pesce azzurro (aringa, sgombro, sardine e tonno), ma anche in piccole quantità nei semi oleosi (noci, nocciole, mandorle), che aumentano i livelli ematici di linfociti T e citochine e non dimenticatevi di bere molta acqua per eliminare le tossine!

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters