Caterina Lenti

Fico d’India: un frutto coloratissimo, ricco di proprietà terapeutiche e cosmetiche

Fico d’India: un frutto coloratissimo, ricco di proprietà terapeutiche e cosmetiche

FICHI D'INDIA COPERTINAI fichi d’India sono frutti coloratissimi e gustosi, dalla polpa morbida e succosa che, grazie alle loro risorse vitaminiche, venivano utilizzati dai conquistatori del Messico per contrastare lo scorbuto, una malattia dovuta ad una carenza di vitamina C. Mentre il frutto acerbo è un astringente, bloccando la diarrea; quello maturo è un blando lassativo. I fichi d’India eliminano i calcoli renali grazie alla potente azione diuretica dovuta alle betalaine (pigmenti che conferiscono una colorazione giallo-arancio al frutto) e alle betacianine (responsabili della colorazione rossa); sono poco calorici (un solo frutto senza buccia pesa 70 gr. e contiene solo 37 calorie), funzionano da “spezza-fame”, alleviando l’acidità di stomaco che spesso viene avvertita come fame nervosa, grazie alla presenza delle fibre nella polpa ed evitando l’introito di alimenti calorici.

FICHI D'INDIA PAESAGGIO OKInoltre, le fibre tengono sotto controllo la glicemia, consentendo il rilascio graduale di zuccheri, che altrimenti verrebbero subito captati, trasformati in grassi e accumulati nel tessuto adiposo. Il succo concentrato di fico d’India favorisce la produzione di sostanze antinfiammatorie che stimolano la diuresi e contrastano la ritenzione idrica e la cellulite: basta scioglierne 10 ml in una bottiglietta d’acqua da 500 ml, bevendolo a sorsi durante la giornata, lontano dai pasti, per almeno un mese. L’estratto dei fiori del fico d’India viene utilizzato come emolliente, idratante ed elasticizzante, mentre il frutto viene impiegato per realizzare creme viso con potere astringente e purificante, nella creazione di saponi, shampoo per lisciare i capelli crespi e indomabili, per la realizzazione di lozioni astringenti per il corpo e, dalla sua polverizzazione, si ricava un profumatissimo talco.

FICHI D'INDIA VARI COLORIIn caso di pelle secca, applicate sulla cute il pregiato olio di semi di fico d’india, mentre la polpa delle foglie del frutto (nota anche come “pale”) ha un ottimo potere cicatrizzante , se applicata direttamente su ferite e piaghe. Per un effetto emolliente, provate ad applicare, sotto forma di impacchi, le giovani foglie di fico d’India sulla pelle, dopo averle riscaldate… noterete subito i loro benefici! Ma l’effetto di gran lunga più importante del fico d’India resta quello antiossidante, svolto da due sostanze: l’indicaxantina e la betanina, che contrastano i processi ossidativi e i danni causati dai radicali liberi.

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters