Rita Caridi

Carlo Alberto Spilotri lo studente che ha rotto la catena della Neknomination bevendo aranciata

Carlo Alberto Spilotri lo studente che ha rotto la catena della Neknomination bevendo aranciata

carlo albertoLa Neknomination è quel fenomeno assurdo che sta facendo il giro del mondo e sta coinvolgendo tantissimi giovani. Consiste nel riprendersi mentre si beve birra o qualsiasi altra bevanda alcolica, postare il video sui social network e taggare tre persone che sono costrette a bere a loro volta e a nominare altre tre persone. Chi non accetta la sfida deve pagare una cassa di birra a chi lo ha nominato. Finalmente però qualcuno ha avuto il coraggio di rompere questa catena. Carlo Alberto Spilotri, studente di Giurisprudenza a Torino, non ha accettato la sfida che gli era stata lanciata da un amico che aveva bevuto tutto d’un fiato un bicchiere di vino rosso, o meglio, l’ha accettata a modo suo. Infatti il ragazzo ha bevuto sì, ma un bicchiere di aranciata, e ha dichiarato: “Ringrazio per la nomination, e vorrei dire che il fare un video della bevuta, con l’alcolico da bere a goccia, é una grandissima stronz… Quindi ripigliatevi, alla salute“. Questo gioco potrebbe anche essere simpatico, ma se preso con un minimo di responsabilità, molti giovani non riescono infatti a rendersi conto di quanto possa essere pericoloso, ha già fatto molti morti all’estero. Ecco il video del giovane che ha avuto il coraggio di rompere la catena della Neknomination.

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters