Rita Caridi

AltaRoma: Giada Curti dedica la sua collezione a Sophia Loren

AltaRoma: Giada Curti dedica la sua collezione a Sophia Loren

171644200-1a816ac4-7085-42ea-b873-40241b2dfa72Le immagini di una leggendaria Sophia Loren che si spoglia davanti ad un eccitatissimo Marcello Mastroianni sulle note di Abat-jour, nel film di Vittorio De Sica vincitore dell’Oscar nel ’65, “Ieri, oggi, domani”, vengono proiettate sugli schermi nella sala del Grad Hotel S.Regis, in apertura della sfilata di Giada Curti, che da’ il via al calendario di AltaRoma dedicando la sua collezione anni ’60, alla grande diva del cinema, interpretata in pedana dalla modella attrice Raffaella Modugno. Sfilano 20 outfit di pret a couture dal sapore nostalgico. Le gonne larghe tagliate di sbieco, si allungano sotto il ginocchio e sono costruite con pieghe baciate per esaltare il punto vita. Le camicie bianche lasciano il primo bottone aperto. Gli spolverini in broccati jacquard laminati hanno lunghezze tre quarti. Gli short in pizzo macramè avorio sono sovrastati da una gonna in chiffon color acquamarina che li lascia maliziosamente intravedere. La giacca in raso di seta è color rosa malva. Il denim è stampato sul broccato. I pantaloni a tubo sono in seta candida. La casacca con i capresi, in broccato rosa e argento. L’abito lungo rosa cupo è in frusciante organza di seta e taffetà. La palette cromatica punta sui toni del rosa, dal magnolia al fuxia, poi turchese, verde acqua marina, bianco. La sposa indossa un abito lungo e minimal, in duchesse di seta avorio, con maniche al gomito, a corolla. In mostra, prima della sfilata i nove capi che celebrano le dieci stagioni di Giada Curti in Altaroma accolgono gli ospiti. Nel parterre, una biondissima Gloria Guida con la figlia Guendalina e una sempre affascinante Ursula Andress con turbante rosso sulla testa.