Rita Caridi

Tutto pronto per le Nailympics di Roma

Tutto pronto per le Nailympics di Roma

Decori, colori, creatività, tecnica, talento e precisione per una sfida ‘a colpi di unghie’

photo-1E’ tutto pronto a Roma per la terza edizione italiana delle Nailympics, le olimpiadi della nail art che si preparano ad ospitare migliaia di concorrenti da oltre 50 paesi stranieri. La manifestazione internazionale – in programma domani e lunedì in occasione di ”Roma International Estetica”, alla Fiera di Roma – sarà l’occasione per esordienti e veterani del settore per mettere alla prova le proprie capacità, apprendere tecniche nuove, mostrare l’expertise acquisita, ma anche per confrontarsi con altri professionisti e con i ‘grandi’ della nail art. A giudicare gli ‘artisti delle unghie’ sarà una giuria di 22 membri internazionali capitanati dal presidente internazionale delle Nailympics Lysa Comfort. Le opere dei concorrenti verranno valutate in base a un sistema di punteggi internazionalmente riconosciuti e la manifestazione si articolerà su 10 competizioni differenti, per due giorni ad alto tasso artistico. Molte le sfide, tra cui l’attesissima Nail Art Embellishment dedicata agli studenti, che dovranno stupire con effetti speciali l’autorevole giuria. Tema di questa competizione: ‘Alice nel paese delle meraviglie’, per far sognare giudici, pubblico presente e concorrenti, che dovranno ispirarsi alle atmosfere e agli eccentrici personaggi della novella di Lewis Carrol per aggiudicarsi il premio.
Durante il primo giorno tornerà la gara ‘Fashion Design Soak Off Manicure’, contest ispirato al mondo della moda: i partecipanti saranno sfidati ad ispirarsi agli strabilianti look indossati dal team di modelle, per creare una manicure capace di esprimere a pieno lo spirito e lo stile della collezione anche attraverso il ”dressing” delle unghie. E per i veri creativi, quest’anno ci sarà una nuova competizione: ‘The Ultimate Nail Art Challenge’ che lascerà carta bianca al lato artistico di ognuno. La gara prevede la realizzazione di design in acrilico 3D, Flat art con gel o acrilico e le forme possono essere di ogni tipo. E’ previsto anche l’utilizzo di elementi decorativi come: glitter, conchiglie, confetti ecc. La competizione durerà 6 ore. Alla fine delle due giornate verranno assegnati medaglie e trofei per i primi tre classificati di ogni competizione e di ogni divisione e saranno rilasciati attestati di partecipazione a tutti gli altri. Il titolo di ‘Winner of Winners’ sarà attribuito per ogni divisione eccetto quella ‘studenti’. Le Nailympics sono anche ‘solidali’: quest’anno supporteranno ”Fare x Bene” la Onlus impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne e tutte le categorie sociali più deboli soggette a discriminazioni. Insieme ad Antonio Sacripante, nail artist di fama mondiale nonché organizzatore, coordinatore e promotore dell’evento, condividerà il palco con Valentina Pitzalis, portavoce di ‘Fare x Bene Onlus’, che interverrà durante la cerimonia di apertura il 1 febbraio per sottolineare l’importanza della lotta costante in cui sono impegnate migliaia di donne nel tentativo di far rispettare i propri diritti inviolabili calpestati. La missione dell’Onlus si articola su una rete di progetti di assistenza a livello legale e psicologico. In questo contesto si esplica quindi la collaborazione con Nailympics: il gioco estetico, infatti, diventa il mezzo attraverso cui si può ricostruire in modo sano il rapporto col proprio corpo e la propria fisicità, fondamentale per recuperare a livello psicologico.