Ilenia Bocci

Quali vini abbinare con grigliate di carne e verdure? Ecco un vademecum

/

Con l’arrivo dell’estate uno tra i modi più divertenti per condividere insieme le belle giornate è organizzare grigliate e barbecue all’aria aperta con gli amici. Abbinare vini a piatti cucinati alla griglia non è semplicissimo soprattutto per i palati più esigenti, ma ecco un vademecum perfetto per queste occasioni

Le caratteristiche organolettiche variano in base alla tipologia di carne, al metodo di cottura piuttosto che ai contorni da accompagnarci. E’ sicuramente necessario e basilare sapere che qualsiasi cibo grigliato presenta una tendenza amarognola dovuta al metodo di cottura. Ciò comporta la necessità di abbinare un vino fresco, morbido, con buona componente alcolica e presenza di tannino per asciugare i liquidi delle carni che creano succulenza e la presenza di grassezza in caso fosse una carne particolarmente grassa. Tutto ovviamente dosato e operato partendo dal tipo di carni grigliate. Vediamo quali vini sono più adatti per le diverse pietanze.

Grigliata di pollo e tacchino

Si consiglia l’abbinamento co vini bianchi che abbiano una buona morbidezza ed aromaticità soprattutto se utilizziamo spezie nella cottura. Un Trebbiano d’Abruzzo o anche un Verdicchio dei Castelli di Jesi non troppo giovane sono perfetti. Il tannino dei vini rossi è da escludere per la consistenza delle carni.

Grigliata di carne di maiale

Il maiale ha una carne che presenta tagli diversi tra loro in base alla grassezza. Per questo motivo se scegliamo una braciola di maiale un vino bianco si può accostare benchè sia aromatico. Per le costolette che hanno più grasso un bel rosso come un Montepulciano d’Abruzzo sgrassa bene il palato.

Grigliata di carni rosse come manzo o cavallo

La succulenza di una bella bistecca di manzo, salsicce o straccetti di cavallo richiede la presenza di tannino e componente alcolica per asciugare la bocca. Un Primitivo di Manduria, un Negroamaro o un Chianti classico si avvicinano esattamente alla necessità gusto-olfattiva richiesta dalle caratteristiche delle carni.

Grigliata di agnello

Il sapore forte ed inconfondibile della carne di agnello, come costolette e cosci, presenta caratteristiche organolettiche importanti come grassezza, succulenza ed aromaticità. Vini rossi tannici, strutturati ed aromatici sono perfetti per l’agnello. Un bel Sassicaia o un Aglianico del Vulture, piuttosto che un Merlot si sposano benissimo con questa carne.

Grigliata di pesce

Che siano gamberoni, scampi, spigola o orata un bel Vermentino di Gallura o una Ribolla gialla. Con bistecche di pesce spada, salmone o tonno il Gewurtztraminer, il Pinot Grigio o Pinot Bianco. Comunque bianchi morbidi ed aromatici, di buona acidità e sapidi, con buona componente alcolica soprattutto per il salmone.

Grigliata di verdure

Per chi non mangia carne, le verdure grigliate possono abbinarsi con vini bianchi come il Sauvignon Blanc, Pinot Bianco o Traminer Aromatico.

Questo slideshow richiede JavaScript.