Rita Caridi

Perché fare trading sulle app e non sul PC?

Perché fare trading sulle app e non sul PC?

Trading sulle App: tutti dettagli e i consigli per evitare il personal computer

Le app per il mobile trading, insieme ai software per smartphone e tablet sono state una delle locomotive della recente evoluzione del trading online.

Ma perché potrebbe realmente essere “meglio” fare trading sulle app, piuttosto che sul personal computer? Lo abbiamo chiesto a questo blog di approfondimento sul trading online e, di seguito, abbiamo voluto condividere con voi alcuni interessanti spunti!

Trading ovunque e in ogni momento

Il primo e più importante motivo che ha spinto sempre più trader a preferire il trading in mobilità  con le app per smartphone e tablet al trading da postazione “fissa” è naturalmente la comodità di poter effettuare investimenti in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.

Con questa peculiarità, il trading online stesso riesce a “sfuggire” da una logica di presenza fisica a casa o in ufficio, smaterializzandosi nella sua totalità e, di conseguenza, riuscendo ad aprire maggiori opportunità di interazione.

Si pensi, ad esempio, alla possibilità di poter fare del trading in mobilità mentre ci si trova in metropolitana nel tragitto da casa al lavoro (o viceversa), o ancora mentre si è in vacanza in riva al mare o a bordo piscina. Non esistono più frontiere fisiche per la conduzione delle proprie attività di investimento: una buona ragione in più per non perdere nemmeno una occasione di impiego sui mercati finanziari, che potrebbe invece essere preclusa nell’ipotesi di costrizione di trading da una posizione domestica.

Trading di qualità e di semplicità

Un secondo motivo che sta permettendo a un crescente numero di investitori di preferire il trading con le app piuttosto che il trading da desktop, è certamente legata al progresso che molte app hanno compiuto nei confronti della propria sicurezza, ampiezza di operatività, opportunità di personalizzazione, e così via.

In termini meno sintetici, oggi giorno con le app per il mobile trading è possibile fare (quasi) tutto ciò che sarebbe possibile fare attraverso il ricorso a un software desktop. Dunque, si sono fortemente ridotte le differenze qualitative che un tempo facevano preferire il ricorso a una piattaforma di trading “fissa”, piuttosto che alla piattaforma via app.

Oltre a ciò, si tenga conto che generalmente le app sono strutturate per poter rendere il trading ancora più semplice e intuitivo rispetto alle versioni “maggiori” del proprio software di negoziazione. La gestione degli ordini, la consultazione dei grafici, l’analisi della cronologia storica e tutto il resto, è oggi possibile effettuarlo mediante pochi touch.

È anche per questo che la disponibilità di valide app per il trading mobile oggi rappresenta un requisito fondamentale di valutazione per tutti i trader che in questo momento stanno cercando di individuare il proprio miglior broker: un criterio di selezione e di giudizio che nei prossimi mesi potrebbe diventare sempre più importante e che, pertanto, vi consigliamo di ponderare con la giusta consapevolezza e con la giusta precisione!

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters