Valentina Ferrandello

Trattamento a base di lumache vive: la nuova moda di bellezza made in Japan

Trattamento a base di lumache vive: la nuova moda di bellezza made in Japan

La ricerca della bellezza a tutti i costi non ha mai fine, ecco cosa hanno ideato i giapponesi per sanare alcune imperfezioni della pelle

trattamento-lumacheLe vie per raggiungere la piena bellezza sono infinite, si sa. Ma il particolare trattamento che si sta diffondendo  nei saloni del Giappone, forse, per alcuni, va oltre il sopportabile. Un trattamento viso “a base di lumache”, che letteralmente significa farsi camminare sul volto una decina di lumache vive che avranno il compito di strisciare sulla pelle per lasciare i loro “effetti benefici”.

Il salone di bellezza che ha sperimentato e poi offerto come servizio alle proprie clienti è il salone “Ci:z Labo” di Tokio. Qual è lo scopo di sottoporsi a questo trattamento disgustoso? Pare che la bava delle lumache rimuove le cellule morte della pelle, la idrata e cura anche le scottature. La bava prodotta dagli animaletti, infatti, avrebbe proprietà ammorbidenti, esfolianti, stenderebbe le rughe e renderebbe i tessuti più elastici. Il tutto grazie a un mix di antiossidanti, acido ialuronico e proteine.

pelle-giovane-dal-giappone-arriva-la-bava-di-lumacaIl trattamento, chiamato “Celebrity Escargot Course” e’ della durata di 60 minuti e costa circa 200 euro. Si articola in due fasi: la parte principale, quella dove gli animali vengono posti sul viso della cliente, sotto la supervisione di un massaggiatore; la seconda consiste in un massaggio ed  un trattamento ad impulsi elettrici che assicura che le secrezioni penetrino adeguatamente nella pelle. Le lumache utilizzate nei saloni giapponesi non sono i comuni animali striscianti da giardino. Per questo si sconsiglia vivamente un trattamento improvvisato e fai da te. Le lumache per il viso, infatti, vengono appositamente allevate in strutture completamente biologiche, con un’alimentazione a base di carota, spinaci e bietola svizzera per dotare la loro secrezione di quelle componenti essenziali per la pelle. Non si sono fatte attendere le accese critiche degli animalisti, che hanno visto questa particolare pratica di bellezza come un ennesima strumentalizzazione degli animali per scopi umani.

Partendo dal presupposto che molto lotte degli animalisti sono più che giustificate, in questo caso possono apparire abbastanza forzate. Le lumache oggetto dei saloni di bellezza giapponesi conducono una vita come qualunque altro esemplare simile, poiché non sono manipolate né trattate con agenti chimici che alterino i meccanismi della loro natura.