Redazione

Anche per “andare in bagno”, esistono delle regole per migliorare la salute dell’intestino

Anche per “andare in bagno”, esistono delle regole per migliorare la salute dell’intestino

Per evitare la sofferenza dovuta alla costipazione esiste una posizione migliore, è quella dello squat

Fianchi indietro, ginocchia piegate e busto abbassato, è una posizione molto comune in Estremo Oriente, ed è molto più naturale di quella comunemente utilizzata; proprio questa, sarebbe la posizione ideale che eviterebbe di portare troppa pressione sul fondoschiena e migliorerebbe la salute dell’intestino: “1,2 miliardi di persone nel mondo che utilizzano lo squat mostrano un’incidenza quasi nulla di diverticolosi e meno problemi di emorroidi,” dichiara la biologa Giulia Enders, microbiologa di Francoforte, autrice di “Charming Bowels” (che ha venduto oltre 200.000 copie solo in Germania). Proprio da qualche tempo si trova infatti in commercio uno sgabello, reperibile anche online in molti siti che vendono articoli per la casa, che posizionato di fronte e sotto ai piedi permette di adottare la posizione consigliata senza fare troppa fatica, ci si potrà infatti sedere sul wc senza essere costretti alla fatica dello squat.