Redazione

Vacanze a Capraia: 5 consigli utili

Vacanze a Capraia: 5 consigli utili

Cinque utilissimi consigli per le vacanze sull’Isola di Capraia

Sta per iniziare il periodo delle partenze, delle ferie e del divertimento. Quando si pensa ad un viaggio, molti di noi italiani iniziano a pensare a mete lontane, senza considerare ciò che di bello abbiamo nel nostro territorio.

I territori meravigliosi e che vale davvero la pena visitare in Italia non sono pochi e tra di essi troviamo l’isola di Capraia, che fa parte dell’Arcipelago Toscano. Si tratta di una piccola isola di soli 406 abitanti, situata nella provincia di Livorno dove il mare cristallino e la natura incontaminata giocano un ruolo predominante. Per chi ama la tranquillità, i posti meno affollati e naturalmente il mare, l’isola di Capraia è l’ideale per trascorrere una vacanza all’insegna del romanticismo e del relax.

Gli abitanti del luogo sono suddivisi in due zone: il porto e il paese, divisi da un’unica strada asfaltata lunga circa 800 metri.

Chi decide di trascorrere le proprie vacanze in quest’isola meravigliosa deve conoscere preventivamente alcuni consigli utili a riguardo. In questo articolo ne illustrerò ben 5, e spero che possano essere punti di riferimento per la prossima vacanza nell’isola di Capraia.

  1. Ricordati di portare le scarpe da scoglio: Capraia è un’isola di origine vulcanica, per questo è raro riuscire a trovare spiagge di sabbia, ma al contrario per andare a visitare le tante e spettacolari calette dell’isola dovrai camminare lungo sentieri e scogliere ripide. In questi casi le tue alleate saranno unicamente le scarpe comode o, preferibilmente, le scarpe da scoglio (anche se esteticamente non sono il massimo vi assicuro che sono meglio del mal di piedi).
  2. Fai un tour dell’isola sul gommone: Come la maggior parte delle isole, anche Capraia è circondata da meravigliose calette e scogliere contornate dal mare cristallino. Per questo, se sei a Capraia per motivi di svago e di vacanza, non puoi non fare un tour dell’isola sul gommone, magari con una guida in grado di spiegarti anche a parole la storia e le bellezze che questo luogo ha da offrire.
  3. Soggiorna in un appartamento: Un altro consiglio che posso darti riguarda la sistemazione. Gli hotel e i ristoranti ci sono, ma sono molto cari: se sei alla ricerca di un viaggio economico e meno formale, un appartamento ti consente senza dubbio di organizzarti con gli orari e con i pasti permettendoti di risparmiare non poco.
  4. Evita di portare la macchina: L’isola di Capraia si può girare tranquillamente senza mezzo privato. Se arrivi a Capraia con il traghetto, imbarcare la propria auto ha un costo eccessivo per l’utilizzo reale che poi si farà della macchina. I centri abitati sono due, uno nella zona del porto e l’altro nel paese. Muoversi tra questi due centri non è difficile, considerando che è previsto un servizio di navetta (a pagamento) in grado di collegare i due centri abitati.
  5. Addentrati fra i sentieri: Sull’isola di Capraia sono presenti numerosi sentieri molto interessanti per chi ama il trekking e le escursioni selvagge. Qui potrai davvero assaporare gli odori e i sapori dell’isola, oltre che circondarti della natura più incontaminata.