Laura Zavettieri

Lotteria degli scontrini e Cashback: cosa sono e come funzionano

Lotteria degli scontrini e Cashback: cosa sono e come funzionano

Il Governo, come regalo di fine anno agli italiani, e per incentivare l’uso della moneta digitale puntando progressivamente a eliminare il contante, ha istituito il Cashback e la Lotteria degli scontrini. Queste iniziative offrono rimborsi del 10% su tutte le spese effettuate utilizzando i pagamenti elettronici, ed estrazioni legate agli acquisti, anche in contanti. Questa novità, in realtà non è nulla di nuovo. Già in passato molte aziende hanno offerto delle promozioni simili, anche con percentuali più vantaggiose: le più popolari sono quelle dei casino online che nei loro bonus di benvenuto arrivano a offrire fino al 100% di cashback.

Ma vediamo nei dettagli come funzionano esattamente.

Cashback

Per il lancio dell’iniziativa, il governo ha previsto un cashback di dicembre, e uno semestrale che entrerà a regime da gennaio prossimo. Il primo permette di ottenere un rimborso del 10% su tutte le spese effettuate utilizzando strumenti digitali: è necessario effettuare almeno 10 pagamenti tra l’8 e il 31 dicembre, per ottenere fino a 150 euro. Dal 2021, le transazioni si alzeranno a un minimo di 50, con un massimale di 1.500 euro, per un rimborso fino a 150 euro relativo al semestre gennaio-giugno.

Per ottenere i rimborsi è necessario scaricare l’app IO sul proprio dispositivo. Una volta installata, sarà necessario registrarsi al portale: creare un account e associare almeno una carta di pagamento e il codice IBAN sul quale far accreditare i rimborsi, che saranno pagati a partire da febbraio 2021.

Per quanto riguarda gli acquisti, non vi è limite sulle categorie merceologiche, ma devono avvenire solo nei negozi fisici: gli acquisti online non sono infatti contemplati per il rimborso. Scopo del cashback è anche quello di risollevare l’economia locale favorendo i piccoli consumi, anche se alcuni esperti hanno più volte espresso i rischi di una società senza contante. Potranno fare richiesta per il cashback tutti i maggiorenni residenti in Italia, a prescindere dal reddito.

Lotteria degli Scontrini

Molti tendono a confondere il cashback con la lotteria degli scontrini: si tratta in realtà di due operazioni distinte, sebbene entrambe appartenenti al piano cashless promosso dal governo Conte.

Infatti, a partire da gennaio 2021 avranno inizio una serie di estrazioni che permetteranno di vincere ricchi premi. Per partecipare alla “lotteria degli scontrini” è necessario registrarsi sul portale gestito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, e dal 1° gennaio 2020 sarà possibile scaricare il proprio codice lotteria. I premi sono tanti, settimanali, mensili e di fine anno, partono da 5mila euro e arrivano a un premio di fine anno da 5 milioni di euro.

Per registrarsi è necessario disporre dello Spid di livello 2, oppure accedere con le credenziali Fisconline/Entratel. Una volta entrati in possesso del codice si potranno effettuare gli acquisti, mostrando al negoziante il proprio codice lotteria che verrà poi abbinato all’acquisto. Ogni scontrino genera un numero di “biglietti virtuali” corrispondenti all’importo: ciò significa che maggiore è la spesa e maggiore sarà il numero dei biglietti emessi. Ogni persona ha diritto a un massimo di 1.000 biglietti, corrispondenti a 1.000 euro, per ogni acquisto. Anche alla lotteria degli scontrini possono partecipare tutte le persone maggiorenni residenti in Italia.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters