Laura Zavettieri

Creme anti cellulite: funzionano davvero?

Creme anti cellulite: funzionano davvero?

Le creme anti cellulite sono realmente efficaci nella lotta contro gli inestetismi della pelle che affliggono tutte le donne?

Non c’è rivista femminile che non riporti annunci pubblicitari relativi a sieri e creme anti cellulite che promettono risultati davvero straordinari per risolvere un problema che, da sempre, è causa di preoccupazione per la maggior parte delle donne. I prodotti anti cellulite proposti dalla grande distribuzione sono spesso a base di ingredienti naturali come la caffeina, il retinolo e l’antiossidante DMAE, identificati come elementi speciali in grado di aiutare a ridurre la comparsa della cellulite, problematica che fa la sua comparsa su fianchi, cosce e glutei di milioni di donne durante l’adolescenza. Sebbene l’eccesso di peso e la mancanza di esercizio fisico possano contribuire al problema, anche le donne magre non sono esenti da questo problema. Secondo uno studio di Neutrogena, il 70% delle donne ha la cellulite.

La battaglia contro la cellulite

Nel corso degli anni, Vivian Carlson ha fatto di tutto per mantenersi in forma: corsa, palestra, alimentazione sana. Eppure, tutto questo sforzo, non le ha consentito di liberarsi una volta per tutte della cellulite. Linda Wells, caporedattore della rivista Allure, afferma che i nuovi prodotti anticellulite sostengono “semplicemente” di aiutare a ridurre gli effetti estetici della cellulite e non di contrastarne l’insorgenza. La Wells afferma che nessuna crema, in realtà, è in grado di sconfiggere la cellulite. La caffeina è presente in quasi tutti i prodotti che riducono la cellulite e, indubbiamente, è un ingrediente che può apportare dei benefici in quanto migliorare il flusso sanguignoe agisce come diuretico naturale. La caffeina, dunque, è in grado di rimuovere l’umidità in eccesso nel tessuto sottocutaneo, rassodando (anche se solo temporaneamente), lo strato superficiale della pelle. Il retinolo ha una funzione più “aggressiva”, in quanto la sua azione esfoliante dovrebbe favorire la produzione di collagene, un componente naturale in grado di migliorare l’elasticità della pelle. Altre creme vantano l’ingrediente denominato dimetilamminoetanolo o DMAE, un antiossidante derivato dai pesci che, se combinato con determinati aminoacidi, stimola i muscoli a contrarsi e diventare più sodi. Ma i medici affermano che non esiste alcuna prova scientifica che le creme anti cellulite siano efficaci per liberarsi di questo antiestetico problema o, addirittura, di ridurne gli effetti superficiali. Le donne che credono di poter eliminare la cellulite attraverso le creme, o addirittura attraverso la perdita di peso, rimarranno probabilmente deluse. La cosiddetta cellulite, infatti, è il naturale profilo anatomico caratteristico di molte donne e non è correlata minimamente all’aumento o alla perdita di peso. Non esiste assolutamente alcuna soluzione chirurgica o medica per liberarsi definitivamente di questo problema.

La cellulite è la norma?

La dott.ssa Lisa M. Donofrio, assistente professore di dermatologia presso la Yale University School of Medicine, afferma che non esistono prove scientifiche del funzionamento delle creme anticellulite e che non esiste nemmeno un modo concreto per “misurare” questa problematica. Pertanto, la D’Onofrio afferma che avere la cellulite è normale ed è probabilmente il prodotto della genetica e degli ormoni. “La cellulite è un modello di accumulo di grasso superficiale”, dice la D’Onofrio. “Invece di essere immagazzinato diffusamente, il grasso viene immagazzinato in piccole sacche separate da fili fibrosi chiamati setti.” La cellulite, dunque, non è il risultato di tossine, cattiva circolazione o canali linfatici ostruiti.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters