Valentina Ferrandello

Come arrivare in forma quest’estate: Febbraio è il mese ideale per iniziare

Come arrivare in forma quest’estate: Febbraio è il mese ideale per iniziare

Preparasi all’estate iniziando ad adottare alcune abitudini quotidiane: effetti assicurati da mostrare sulle spiagge

healthy-living-woman1 (1)Da che mondo è mondo le palestre vivono il boom delle loro iscrizioni qualche mese prima della stagione estiva: ciò è sintomo di una cattiva informazione sui tempi giusti e necessari per avere risultati efficaci. Soprattutto se si vuole arrivare in forma e più toniche in estate, quando ci si scopre un po’ di più e certi difetti non potranno più essere celati dietro panatoli e cappotti, ma ahimè, brilleranno sotto il sole. Dunque, anzicchè sentirsi a disagio e fuori luogo sulle spiagge più gettonate perché non pensare un po’ prima al da farsi? Il mese di febbraio è l’ideale per iniziare un allenamento leggero ma costante per arrivare ad ottenere dei risultati abbastanza soddisfacenti nei mesi estivi. Le mosse da fare sono semplici e sono dette e stradette ovunque. Anche per questo, è bene rinfrescare la memoria a tutte:

  • Bere
  • Allenarsi
  • Alimentazione corretta

Formulate così, sembrano la “triade dell’incubo” di ogni donna ma in realtà combinare le tre cose è più semplice di quanto si possa pensare.

BERE ACQUA PELLE SECCAInnanzitutto bere molta acqua aiuta ad eliminare le tossine dall’organismo perché stimola l’effetto diuretico e quindi aiuta anche a combattere gli odiosi inestetismi della pelle quali ritenzione idrica e cellulite; anche se se non a guarire, almeno a non peggiorare. Munitevi di una bottiglietta d’acqua da mezzo litro e riempitela ogni qualvolta si svuoterà. Bere da una bottiglietta di piccole dimensioni è molto più pratico soprattutto se si è in giro ma soprattutto si è stimolate a bere di perché essendo più piccola tende  a vuotarsi più velocemente rispetto alla bottiglia extra di due litri che sembra infinita e scoraggia chiunque. Quando la bottiglietta è quasi vuota è sintomo che si sta facendo un ottimo lavoro e ciò stimola a continuare a bere. Inoltre, si dovrebbe bere molto durante le prime ore del giorno e in seguito diminuire, specialmente dopo le 17. Qualora invece l’acqua rischi di stancare, si può diversificare con le tisane e sbizzarrirsi con molteplici filtri di diverso gusto naturalmente dolci e quindi senza necessità di zuccherarare.

Per quanto riguarda la dieta, più che drastica rinuncia dei piatti preferiti ci si limita a parlare di alimentazione sana. Con questo non significa vivere di yogurts ed insalatine scondite.

Pancia-piatta-dopo-il-parto-esercizi-e-dieta-per-tornare-in-formaMa significa, invece, saper abbinare gli alimenti fra di loro in modo d’ avere il giusto apporto energetico per l’organismo ma anche gusto e sapore senza appesantirsi troppo che peraltro gioverà sicuramente alla vita sedentaria durante le ore di lavoro. In questi giorni di freddo, in cui si avrebbe voglia sempre di una cioccolata bella calda, è opportuno invece scatenare la fantasia non rinunciando mai al piacere del gusto. Si possono preparare piatti nutrienti e ricchi di liquidi, da rendere più saporiti grazie all’utilizzo delle spezie: creme di verdura  profumate al rosmarino e foglie di alloro. Se invece i piatti freddi in inverno non spaventano, si può davvero scatenare la fantasia ad esempio con insalate aggiungendo delle varianti come  farro, kamut e orzo. Fondamentale da ricordare, qualunque piatto, anche se sia solo a base di verdure scondite deve apparire bello: per renderlo appetitoso è essenziale l’aspetto ed i colori. Anche l’occhio vuole la sua parte.  I cereali integrali aiutano  perché contengono fibre, che, se consumate quotidianamente, permettono nel lungo periodo di giovare di effetti miracolosi: aiutano nella digestione, sgonfiano e migliorano la naturale funzionalità intestinale.

ALIMENTAZIONE MITINDOEd infine il tasto forse più dolente: l’esercizio fisico. Non c’è mai tempo per farlo, andare in palestra risulta essere spesso scomodo  soprattutto per determinate donne che svolgono alcuni lavori che non  permettono di gestire in piena libertà il proprio tempo. Ma allora, si può optare per il “fai da te” ma attenzione: in questo caso i risultati non potranno mai essere  quelli che ci si può aspettare da un allenamento mirato e specifico seguite da un trainer esperto. Ma, sempre meglio che vivere di vita sedentaria organizzarsi da sole in lunghe passeggiate sarà utile per bruciare qualche calorie in eccesso e soprattutto tenere il fisico allenato, migliorare la salute e la circolazione, l’aspetto della pelle e aiutare le ossa. Ma non solo; molti benefici anche psicologici a partire dall’umore e  soprattutto fa scaricare lo stress accumulato. Passeggiare per circa 30 minuti a passo svelto potrebbero essere sufficienti, se poi, il tempo lo permette anche arrivare ad un’ora ed oltre.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters