Valentina Ferrandello

Il funerale di Nicole, la neonata morta per malasanità a Catania: momenti strazianti e dolorosi per la famiglia [GALLERY]

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

  • La Presse/ Andrea di Grazia

    La Presse/ Andrea di Grazia

/

La Presse/ Andrea di Grazia

La Presse/ Andrea di Grazia

Nessuno può mai essere pronto a partecipare al funerale del proprio figlio. Ancor più straziante se poi tua figlia ti è stata strappata dalle braccia ad appena due giorni di vita, e non per cause naturali così come spesso il destino prevede. Ma morta a causa dell’errore umano, per colpa di chi doveva svolgere il proprio lavoro e non lo ha fatto. E lo strazio allora si trasforma in rabbia, sgomento, incredulità. Si sono tenuti a Catania nella chiesa di San Vito Martire a Mascalucia, i funerali della piccola Nicole Di Pietro, la neonata morta perchè nell’ospedale non c’era posto. Sembra un paradosso, la trama di una favola horror. Ed invece è la tragedia che ha visto protagonisti una coppia di giovani genitori, che avrebbero dovuto godersi i primi giorni di vita della loro piccola e che invece in queste ore hanno dovuto assistere ai suoi funerali. La neonata è morta subito dopo la nascita durante il trasferimento in ambulanza a Ragusa per mancanza di posti letto nell’unità di terapia intensiva neonatale (Utin) degli ospedali di Catania. La madre, ha scritto sul suo profilo di Facebook ” “Piccola mia, tu vivrai per sempre nei nostri cuori, ricorderò ogni piccolo movimento che facevi dentro di me fino a poco prima della tua nascita. Eri e sarai per sempre la mia piccola ballerina scatenata. Ti amo, amore di mamma”. Nelle foto scattate durante la celebrazione dei funerali si può comprendere solo in minima parte il dolore che stanno vivendo queste persone. La madre ha tenuto la piccola bara bianca sulle sue ginocchia, tenendo sopra una copertina rosa quasi come a voler riscaldare la sua piccola  durante l’ultimo saluto.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters