Valentina Ferrandello

Isis e le donne: sul web immagini dolci e tenere per attirare nuove reclute

Isis e le donne: sul web immagini dolci e tenere per attirare nuove reclute

AAA cercasi donne occidentali. Non è l’appello di un ricco sceicco mediorientale attratto dal sex appeal delle Occidentali, ma il chiaro messaggio dell’Isis. Attraverso la condivisione di immagini rassicuranti sui social, cerca di attirare nella propria rete giovani donne pronte a far parte del loro disegno cruento e drammatico

isis-recluta-donne-con-nutella-e-gattini-4-642475_tnLo stato islamico è particolarmente attratto dalle donne Occidentali, ma non per la loro bellezza e capacità intellettuali, è interessato perchè in loro ha individuato quella porta, forse più debole, da poter scardinare per entrare in Occidente. E l’Isis lancia un appello: AAA cercasi donne Occidentali. E come fa a farlo? Sicuramente non inviando una lettera in carta rosa e profumata nella cassetta della posta di ognuna, ma sul web, la piazza più aperta e pubblica che possa esistere. Se si pensa all’Isis, l’unico modo che si possa immaginare che utilizzi per reclutare nuove “forze” è quello spietato, crudele, forte, violento che contraddistingue questa organizzazione terroristica. Ed invece no, nulla di tutto questo. Immagini dolci, di animali tenerissimi, cuccioli, ma anche smile dei più simpatici e faccine sorridenti e scherzose: è questa la strategia che usa l’Isis per avvicinarsi alle donne occidentali. Dietro ha questa scelta, seconda la CCN, una vera e propria strategia di comunicazione, una vera e propria campagna studiata nei minimi dettagli con dietro un’analisi accurata su ciò che maggiormente rassicura le donne occidentali: uno smile o condividere la foto di un simpatico animaletto. L’Isis mira a dare un’immagine più “umana” del proprio volto, rassicurando le donne occidentali che si avvicinano a questa rete mortale e violenta: non è poi tutto così cruento e violento nelle loro schiere, come si invece si immagina, questo, il messaggio che tendono a diffondere. C’è spazio anche per i sorrisi e le cose piacevoli della vita come un gattino.

donne-isis-535x300Le donne occidentali infatti devono essere prima rassicurate per poter unirsi alle schiere dei jihadisti, e quale miglior modo se non quello di parlare con il loro linguaggio occidentalizzato, fatto di tenerezze dolcezze e “smancerie”.

La strategia di fatti già aveva sortito i suoi effetti l’anno scorso, quando attraverso il web, l’organizzazione si era avvicinato a a due studentesse del Colorado e con diversi scambi di comunicazione leggera, rassicurante ed informale sono riusciti a convincerle a rubare i soldi alle loro famiglie e partire in Turchia per unirsi a loro.

Le donne dunque sono avvertite: non è tutto oro quel che luccica, e dunque, seppur le immagine tenere sono così simili a quelle che si condividono abitualmente non c’è da pensare che l’Isis sia un mondo vicino al nostro, tutt’altro: un’immagine “indorata” solo  per espandere la rete delle proprie reclute.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters