Valentina Ferrandello

Isola dei Famosi 2015: prima puntata con prematuri abbandoni e la playa dei “nudisti”

Isola dei Famosi 2015: prima puntata con prematuri abbandoni e la playa dei “nudisti”

Prima puntata dell’Isola dei famosi: fra consuete prove immunita’ e nominatons non sono mancati i colpi di scena e le novita’

maxresdefaultFinalmente, che isola dei famosi sia! È ufficialmente partita la nuova edizione del reality più “selvaggio” della tv. La puntata, condotta da Alessia Macuzzi e trasmessa su canale 5, si è aperta con una splendida diretta in collegamento dall’Honduras finalmente assolata, dopo una settimana di tempesta che si abbattuta sulla zona, talmente furiosa d’aver causato la sospensione della puntata di lunedì scorso poiché i famosi “naufraghi” non potevano raggiungere l’isola con nessun mezzo. Puntata d’apertura tutto sommato tranquilla per essere l’ Isola, con un abbandono di scena precoce di un concorrente. Ma procediamo con ordine. È doveroso sottolineare i continui doppi sensi si sono più che sprecati grazie alla presenza di Rocco Siffredi fra i naufraghi: ogni frase era buona per lasciarsi andare alla battuta “spinta” ed un Po osé; divertente si, ma hanno sfiorato anche il limite della “scontatezza”.

Interessante la presenza di Mara Venier come ospite opinionista fissa; la presenza di Signorini, invece, già  ben collaudata in tema reality, che non ha deluso le aspettative. Frizzante e tagliente al punto giusto per dare un pizzico di brio alla conduzione forse troppo inquadrata e schematica della Marcuzzi (ed a tratti anche un pò  disorganizzata). Piacevole presenza quella di Alvin come inviato: fare metodico, efficiente, veloce ed allo stesso tempo fresco e divertente.

Novità assoluta è la Playa Desnuda: la spiaggia delle complete rinunce e privazioni, compresi i vestiti! Due naufraghi nudi come madre natura lì ha fatti, senza kit di sopravvivenza, né scorte, né occorrente per l’ igiene intima. Insomma, un ritorno alle origini. I due protagonisti che interpreteranno l’Adamo ed Eva della situazione sono un modello francese sconosciuto nel mondo della televisione italiana, Brice, e la semi sconosciuta sorella di Beln Rodriguez, conosciuta fino ad oggi come la “sorella” e stasera abbiamo capito che ha anche un nome, Cecilia.

Altra novità è la Playa Bonita, una spiaggia in cui i naufraghi che nel corso delle puntate si mostreranno più capaci nelle varie prove, raggiungeranno come una sorta di premio. L’isola infatti, prevederà comfort, tutte le necessità nnonché  privilegi e cibo a volontà. In questa prima puntata i tre più bravi nelle prove fisiche sono stati Funny, Alex e Pierluigi.

Non sono mancate le usuali prove immunità e prove coraggio, letteralmente in mezzo alle fiamme. Neanche i colpi di scena sì sono fatti attendere: come nel caso di Catherine Spaak, esonerata dal gettarsi dall’aereo, arrivata su una barca senza doversi bagnare e si è rifiutata di fare la prova. Perché tutti questi privilegi? Creare discussione per aumentare l’audience della prima puntata oppure la voglia di essere al centro dell’ attenzione e spiccare in mezzo agli altri naufraghi? Catherine quasi a fine puntata, decide di svelare i misteri che la riguardano, peraltro abbastanza prevedibili: la sua volontà assoluta di lasciare l’isola a causa dello stato psicologico in cui si è trovata la scorsa settimana in mezzo alla tempesta in Honduras. Lo shock emotivo e psicologico, come dichiarato dalle stessa attrice, le ha fatto maturare la decisione di abbandonare questo gioco, che forse in fondo, tanto gioco non è. È questa la vera motivazione? Forse no, ma c’è qualche altra ragione di natura personale che avrebbe portato la Spaak a lasciare il gioco, come ha fatto intendere a “mezze parole”.

I nominati sono: Valerio Scanu e Patrizio Oliva

I voti di questa prima puntata quindi:

Mara Venier 8

Alfonso Signorini 8

Alvin 9

Catherine Spaak 6

Rocco Siffredi 5

Plauya Desnuda 10

La prova in mezzo al fuoco 10


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters