Prada esibisce vetrine d’autore

Durante le settimane della moda internazionale, costumisti di gran fama allestiranno le vetrine Prada

00-prada-iconoclastsPrada porta in vetrina la creativita’ dei piu’ famosi costumisti internazionali nel terzo capitolo del suo progetto ,The Iconoclasts, che si svolge durante le settimane della moda internazionali. Prada New York Broadway sara’ trasformato da Michael Wilkinson e Tim Martin fino 19 febbraio, Arianne Phillips reinterpretera’ il negozio a Londra in Old Bond Street dal 20 al 24 febbraio. Infine, dal 5 all’11 marzo, il negozio parigino di Faubourg-Saint-Honore’ ospitera’ Milena Canonero. La collaborazione con i costumisti, spiega una nota della maison, e’ un’evoluzione naturale del progetto, che in precedenza aveva coinvolto alcuni tra i piu’ famosi fashion editor internazionali, nell’incontro sperimentale tra la moda e altri universi. La collezione Prada Primavera/Estate 2015 “ci ha ispirato a immaginare la festa delle feste. La fine, dicono Michael Wilkinson e Tim Martin , della disco”. Per Arianne Phillips, storica collaboratrice di Madonna, “la moda, cosi’ come i film, e’ fatta di sogni e racconti: dunque e’ stato per me naturale dialogare con la collezione Primavera/Estate 2015, fonte di grande ispirazione”. Milena Canonero, autrice dei costumi di film come ‘Barry Lyndon’ di Stanley Kubrick, ‘Marie Antoinette’ di Sofia Coppola, ‘Grand Budapest hotel’ di Wes Anderson, invece ha interpretato la collezione Prada “attraverso i cinque elementi e l’interconnessione che esiste tra di loro”.