Valentina Ferrandello

Primi capelli bianchi: come nasconderli in modo “naturale”

Primi capelli bianchi: come nasconderli in modo “naturale”

La comparsa dei primi capelli bianchi è diventato un problema che colpisce già le giovanissime. Il disagio dei fili argentati sparsi nella propria chioma è facilmente risolvibile con rimedi del tutto naturali e non aggressivi

trattamenti-capelli-37La comparsa dei capelli bianchi fino a pochi anni fa era un problema che riguardava strettamente le donne più agéé; da qualche anno a questa parte invece, tende ad essere una problematica anche per le più giovani. Già verso i 25 anni infatti, alcune di esse iniziano a scorgere nella propria chioma qualche filo argenteo, ed è subito panico. In realtà la comparsa precoce dei primi capelli bianchi potrebbe essere il risultato di stress e vita frenetica a cui le donne moderne sono soggette fin da giovanissime: studi universitari, esami, test, lavoro, vita mondana molto più attiva, esposizione a cattive abitudini alimentari. Tutti elementi che di certo non caratterizzavano la “tranquilla” vita della maggior parte delle donne fino ad un cinquantennio fa. Ma forse, a conti fatti, la comparsa dei capelli bianchi fin dalla giovane età era un fenomeno che interessava anche le donne in passato ma non era visto come un problema come viene invece interpretato oggi giorno. Una cosa da nascondere a tutti i costi. Ma, anzicchè ricorrere alle solite tinte e shampoo coloranti, fin troppo aggressivi per la cute del capello e per il benessere dei capelli se il trattamento viene realizzato fin dalla giovane età, il rimedio potrebbe essere invece molto più naturale. Alcuni sono sostanze e polveri naturali peraltro facilmente reperibili in farmacia o nelle erboristerie.

I-rimedi-naturali-per-capelli-danneggiatiLa polvere di indigo è fra le più consigliate. Si può utilizzare in combinazione con l’hennè per prolungarne l’efficacia.Un altro rimedio è quello del tè nero. Di fatti, se si mettono in infusione le foglie del thè nero in acqua facendole bollire per 30 minuti e lasciandole in infusione per 24 ore, si otterrà una soluzione pronta all’utilizzo. I capelli dovranno essere sciacquati nell’infusione per un paio di volte dopo aver insaponato i capelli con il consueto shampoo.

Anche la salvia può essere un valido aiuto per tingere i capelli in modo naturale. In questo caso la salvia deve essere bollita in acqua, con circa 200 gr di foglie per  litro d’acqua. La bollitura deve essere di circa di 30 minuti e poi deve essere fatta raffreddare prima di utilizzarla sui capelli. L’infuso va utilizzato come impacco pre shampoo, da lasciare in posa per circa 30 minuti.

CAPELLI-BIANCHI-COPERTINAAnche il cacao è una pianta che aiuta a combattere la prima comparsa dei capelli bianchi. Si deve creare un composto fatto con tre cucchiaini di cacao e tre di miele e dopo di che, applicarli sui capelli asciutti, lasciare agire l’impacco per circa un’ ora e poi risciacquare abbondantemente.

Per tingere i capelli bianchi può essere usato anche l’olio di amla, l’uva spina indiana. Il cuoi capelluto deve essere massaggiato per circa 15 minuti con l’olio ogni giorno. L’amla, è trovabile anche in formato polvere, che si potrà trasformare in un impasto mescolandola allo yogurt bianco o a del miele, oppure scioglierla in acqua.

Questi rimedi, si addicono alle donne che hanno i capelli scuri. Per quelle che hanno i capelli chiari, il problema in realtà dovrebbe essere molto meno evidente. Nonostante ciò, esistono comunque sostanze naturali che sono efficaci per i capelli la cui colorazione è tendente al chiaro. Camomilla, zafferano e calendula tendono a vivacizzare il colore dei capelli più chiari rendendoli più brillanti. In questo caso, le erbe devono essere lasciate in infusione per almeno una notte e solo successivamente, una volta raffreddate, passarle sui capelli come fossero un risciacquo.

rimedi-per-i-capelli-grassiTutti questi rimedi naturale, sono un buon motivo per provare, perlomeno, a ravvivare il proprio colore e cercare di nascondere i capelli bianchi in modo naturale, poco costoso e soprattutto più salutare per la salute del cuoi capelluto e della chioma stessa. Certo, è ovvio che il risultato non sarà sicuramente uguale a quello che si ottiene con le tinte realizzate dagli hairstylits, con quella luminosità e quell’intensità di colore degne di una copertina. Ma, perlomeno, si riuscirà a gestire il problema “capelli bianchi” in modo più naturale. Se poi, la presenza di qualche filo argentato fra i capelli non è un problema, meglio ancora: non si perderà tempo né dal parrucchiere né nel fare impacchi fai da te a casa.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters