Rita Caridi

Il coraggio di Sisa: la donna egiziana che si finge uomo per poter lavorare

Il coraggio di Sisa: la donna egiziana che si finge uomo per poter lavorare

In molte zone del mondo la vita della donna è davvero difficile. A volte però basta un po’ di coraggio e amore per cambiare completamente il proprio destino

per_43_anni_si_veste_da_uomo_per_lavorare_e_mantenere_la_figlia-0-0-435448Questa è la storia di Sisa Abu Daooh una donna egiziana che per proteggere la propria famiglia, si è travestita da uomo per 43 anni, e continua a farlo ancora adesso. Sisa, dopo la morte del marito, si è rimboccata le maniche e ha deciso di vestire i panni di un uomo per portare il pane a casa e crescere la sua bimba nel migliore dei modi. La donna adesso ha 64 anni e, per 43 anni ha svolto lavori prettamente maschili, come costruire mattoni e lucidare scarpe. Per il suo coraggio e la sua immensa forza il governo egiziano l’ha voluta onorare come ”madre ideale”. Il riconoscimento è arrivato dalla Direzione della solidarietà sociale del governatorato di Luxor, che ha assegnato il premio di ”donna capofamiglia” a Sisa Abu Daooh per il duro lavoro svolto per anni a favore di sua figlia e dei suoi nipoti. La donna ha per anni indossato scarpe maschili, tunica lunga e turbante in testa per confondersi tra gli uomini e per poter lavorare e crescere in maniera dignitosa una figlia, che adesso, le è pienamente riconoscete. Sisa non ha però smesso di travestirsi, continua infatti a lavorare come un uomo per mantenere la famiglia della figlia che ha sposato un uomo malato che non può quindi lavorare.
Ho preferito fare lavori duri, come sollevare mattoni e sacchi di cemento o pulire le scarpe piuttosto che mendicare per le strade per guadagnare da vivere per me, per mia figlia e per i suoi figli”, ha raccontato. ”Per proteggermi dagli uomini e dai loro sguardi, e per evitare di finire sotto accusa a causa delle tradizioni, ho deciso di far finta di essere un uomo. Vestita come loro, ho lavorato al loro fianco in altri villaggi dove nessuno mi conosce”, ha spiegato.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters