Redazione

L’integratore a base di Neem: benefici e curiosità

L’integratore a base di Neem: benefici e curiosità

neem-leaves-in-a-white-bowlNeem è una pianta il cui nome originario è Azadirachta Indica che cresce e viene coltivata naturalmente in molti Paesi del mondo che appartengono alla fascia tropicale e subtropicale. Si ritrova quindi in India e in Birmania dove viene utilizzato da più di 5000 anni. E’ un albero definito “sempre verde” che può crescere fino a 25 metri di altezza e allo stesso modo può vivere fino a 300 anni. I suoi frutti sono piccoli e simili a delle olive di colore giallo. Dal nocciolo duro dei suoi frutti si ricava il famoso olio di Neem.

Principali proprietà dell’albero di Neem

Questo albero è conosciuto per le sue molteplici proprietà benefiche e curative sulla salute dell’uomo tant’è che è parte fondamentale della Medicina Ayurvedica. In India infatti l’albero di Neem è conosciuto anche come “l’albero farmacia” o “l’albero della salute” in quanto ogni suo elemento possiede delle proprietà mediche e gli indiani provvedevano a curarsi con questa pianta.
Ogni parte viene ancora utilizzata oggi per creare dei prodotti naturali che ci aiutano a curare molti malanni. In commercio lo possiamo trovare sotto forma di polvere, di olio o di tavolette e può essere l’ingrediente principale degli integratori a Neem. Possono essere comprati in qualsiasi negozio che vende prodotti naturali ed olistici, anche online, come ad esempio su shankara.it , che sono dei portali specifici che trattano la medicina ayurvedica.

Benefici del Neem per la salute dell’uomo

Come già abbiamo detto prima, ogni elemento che costituisce la pianta di Neem, viene utilizzata nella medicina olistica.
La corteccia viene utilizzata per curare le ulcere gastriche, i dolori e la febbre, per curare le malattie della pelle ed infine per combattere la malattia della malaria.
I rami di Neem sono impiegati per curare la tosse, l’asma, le emorroidi e per la cura del diabete.
Le foglie di Neem sono molto utili per la cura del mal di stomaco, delle ulcere della pelle, delle infezioni intestinali, per contrastare la mancanza di appetito, per la cura della febbre, del diabete e per la gengivite. Inoltre gli estratti delle foglie di Neem, riescono ad uccidere gli spermatozoi e quindi ha una funzione anche contraccettiva essendo capace di controllare le nascite.
Il frutto di Neem è invece impiegato per la cura di le emorroidi, i disturbi del tratto urinario o contro i vermi intestinali.
L’olio di Neem è molto utilizzato anche nella cosmesi. Viene prodotto dalla spremitura a freddo dei suoi frutti. Ricco di vitamine e di sostanze nutritive che lo rendono ideale per la cura della pelle e per contrastare i segni del tempo.
In generale possiamo dire che tutti i prodotti con la pianta Neem sono molto apprezzati per le loro proprietà antimicotiche, e quindi per contrastare le micosi cutanee, come antidiabetico, antibatterico e antivirale. Può essere usato quindi da tutti, sia grandi che piccini, come antibiotico naturale in quanto è capace di rispettare il nostro organismo e quindi la nostra salute.

Possibili effetti indesiderati

Tutte le piante officinali, o quanto meno la maggior parte di esse, non presentano effetti particolari se viene rispettato il giusto dosaggio altrimenti si rischierebbe di essere soggetti ad effetti collaterali con il conseguente danneggiamento di organi vitali. Solitamente il suo utilizzo non deve superare le due settimane consecutive di trattamento. E’ utile sapere che è meglio evitare di assumere i prodotti a base di Neem durante la gravidanza o il periodo dell’allattamento anche se non si conoscono le possibili conseguenze. E’ sempre meglio quindi affidarsi ai consigli di specialisti del settore che possono indicarci il giusto dosaggio secondo le nostre esigenze.

Angelo Vargiu


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters