Valentina Ferrandello

Make up Nude, “il trucco c’è ma non si vede!”: scopri le 7 varianti che spopolano fra le Stars [GALLERY]

/

Il make up nude sta letteralmente spopolando: truccarsi ma apparire assolutamente naturali e non troppo “caricate” di colore; eppure in molte ancora non sanno che esistono ben 7 varianti del trucco nude. Ognuna di esse, seppur con tecniche diverse, rispetta il principio base di questo make up, ossia “il trucco c’è ma non si vede!”

gisele-bundchen-make-upNegli ultimi tempi nel mondo del make up non si fa che parlare di trucco nude. Ma in cosa consiste davvero e soprattutto è adatto a tutti i tipi di viso? Innanzitutto per nude, ovvero “nudo”, si intende quel trucco che si basa su un effetto naturale, quindi un make up che c’è ma che non si vede. Nel viso sarà dunque applicata la consueta crema idratante, il primer, il fondotinta, cipra e polveri ed anche ombretti dalle tinte assolutamente naturali quasi come fossero trasparenti e dunque della stessa identica tonalità della propria pelle. Non verranno applicati i soliti ombretti colorati, nè tratti di eyeliner marcati o rossetti dalle nuances forti e vistose ecc..  Insomma, sarà come sembrar struccate ma in realtà non lo è. In realtà il make up nude, seppur dà un effetto semplice e naturale, è tutt’altro che semplice da realizzare proprio per la difficoltà di coprire il viso dai suoi difetti che dovranno essere cancellati, ma allo stesso tempo dare l’impressione che il viso non sia “coperto” da vari strati di prodotto. Molte vips e stars dello spettacolo ormai ne sono delle appassionate sfegatate e proprio non riescono più a farne a meno. Molte non sanno però che esistono ben 7 varianti diverse di make up nude. Innanzitutto, per realizzare questa tipologia di trucco occorre armarsi di molta pazienza e tempo, non è affatto sbrigativo realizzarlo perchè si deve giocare molto di sfumature e dunque lavorare molto i prodotti stesi sul viso.

anne-hathaway-hair_4Inoltre, non per tutte è consigliato il make up nude, perchè potrebbe dare l’effetto contrario: non una pelle fresca e riposata ma anzi, invecchiata. Proprio per questo le donne che soffrono naturalmente di occhiaie o borse sotto gli occhi potrebbero farne a meno proprio perchè l’assenza di colore intenso sulla palpebra mobile e fissa non distolgono l’attenzione dal piccolo difetto che si noterà sotto il proprio occhio. Le varianti più gettonate che i più importanti makeup artists ripropongono sul viso delle stars sono:

il make up nude pittorico: deve essere realizzato con molte sfumature che andranno ad accentuare gli zigomi, le sopracciglia e la squadratura del volto. Gli effetti di luce ed ombra mirano in questo caso a dare al viso  tratti più distinti e duri, per tirar fuori la mascolinità di ogni donna.

Il make up nude romantico invece, mira ad accentuare la dolcezza e la naturalezza del viso; sopra la base di fondotinta e cipria si può stendere un velo di blush sulle gote rendendole leggermente rosate. Nell’ interno dell’occhio, sempre in modo parsimonioso, creare un punto luce con un ombretto opaco di un rosa molto chiaro per aprire tutto lo sguardo. Ed infine sulle labbra picchiettare del gloss sempre sulle tinte del rosa o tuttalpiù pesco.

nude-lookIl nude-chic invece mantiene le trasparenze sul viso e tende a concentrare l’attenzione esclusivamente sulle labbra, rendendole protagoniste di tutto il make up applicandovi dei rossetti dalle tinte forti come il rosso.

Il make up nude grafico concentra l’attenzione sugli occhi: rispettando sempre il principio di base della naturalezza e dell’abolizione del colore per sembrare “più struccate possibili”; si focalizzerà l’attenzione sull’occhio con due varianti diverse. La prima è quella di evidenziare l’occhio con un tratto generoso di eyeliner. La seconda variante invece è quella di preferire un mascara effetto scultura, che in modo forte e deciso vada a marcare le ciglia dando un effetto plastico stupefacente.

Il make up smoky nude invece mira a giocare con sfumature sulla palpebra mobile: si può realizzare uno sfumato molto naturale mixando tinte leggermente dorate e bronzee, per dare un effetto non definitivo e poco disegnato.

Make up nude glow: punta ad impreziosire la pelle rendendola naturalmente luminosa. Per questo, sono aboliti tutti i tipi di cipria in polvere che invece tendono ad opacizzare. È importante ricreare un effetto bagnato sulle gote con una crema idratante o con un fluido illuminante, e proprio per questo  è sconsigliato a chi ha superato una certa età, ed è invece molto gettonato fra le giovanissime.

trucco-naturale-di-natalie-portmanMake up nude costruito dà risalto allo sguardo senza eyeliner, nè mascara vibranti nè sfumature elaborate ma bensì lavorando solo di matita marrone che poi dovrà essere sfumata tutta intorno all’occhio per dare  profondità, ma senza calcare eccessivamente il contorno dell’occhio.

Qualunque tipo di nude si decida di realizzare, l’unica regola da tenere sempre in considerazione è quella di truccarsi tentando di nasconderlo agli altri. Chi osserva deve avere la percezione che in realtà sul viso vi sia pochissimo trucco o sia quasi inesistente, è la magia del make up nude: quando il trucco c’è ma non si vede!


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters