Laura Zavettieri

Smokey eyes: dieci semplici consigli per occhi sensuali

Smokey eyes: dieci semplici consigli per occhi sensuali

Tutte amano avere uno sguardo ammaliante, ma poche sanno come realizzare un sensuale smokey eyes a regola d’arte

Questa particolare tecnica di trucco per gli occhi, quasi sempre realizzata con l’ausilio di eyeliner e ombretto neri o grigio antracite, è un vero e proprio must per tutte le celebrità che desiderano generare un “effetto wow” durante le loro uscite sul red carpet.

Ma è possibile realizzare un perfetto smokey eyes anche a casa propria senza l’aiuto di make up artist professionisti? La risposta è sì, ma con i dovuti accorgimenti. In questo articolo vi mostriamo alcuni dei consigli più interessanti per realizzare uno smokey eye a prova di giornata!

Smokey eyes : i segreti delle star

La chiave per uno smokey eyes davvero perfetto è quella di concentrare la zona più “scura” e marcato poco al disopra della linea delle ciglia. Questo accorgimento consente di attirare più attenzione sull’occhio in generale e non sul trucco in sé.

Un altro suggerimento da seguire è quello di non optare mai per più di 3 tonalità di ombretto; eccedere con le sfumature, infatti, non farebbe altro che creare un effetto disordinato decisamente poco piacevole. Sebbene il colore tradizionale per lo smokey eyes sia il nero, è possibile optare anche per tutte le sfumature del bronzo e, perché no, del blue classic, vero e proprio colore simbolo per l’anno 2020.

Quando si esegue uno smokey eyes, è sempre molto importante adoperare i pennelli giusti; uno dei tratti fondamentali di questa tecnica di trucco, infatti, è la sfumatura del colore che, per evitare di conferire allo sguardo l’aspetto di un occhio appesantito, deve essere davvero fatta con precisione e cura.

L’aspetto sensuale dello smokey eyes, infatti, non è dato dalla “marcatura” del coloro di ombretto ma, piuttosto, dalla maestria con cui si riesce a sfumarlo verso l’esterno.

Come creare un classico smokey eye

Per realizzare un ottimo smokey eyes, è opportuno iniziare applicando un’ombra di tono medio su tutta la palpebra superiore; in questo caso è possibile optare per dei grigi non troppo intensi, dei marroni. Optare per grigi, marroni o tonalità malva è utile per realizzare una sottile base sfumata. Il passo successivo prevede l’applicazione dell’eyeliner; è importante seguire con precisione il contorno della palpebra superiore, in modo che la riga di eyeliner sembrii “fondersi” con le ciglia. Per facilitare l’applicazione, è possibile scegliere una formula in gel, particolarmente densa e duratura.

A questo punto, si passa alla parte più “difficile”, ovvero, quella della sfumatura dell’eyeliner; con un pennello apposito, è necessario sfumare con calma e mano ferma la riga di eyeliner verso l’alto e verso l’esterno. Una volta finito, è possibile sfumare ulteriormente con l’aiuto delle dita.

Per concludere, è sufficiente applicare generosamente il mascara su tutta la lunghezza delle ciglia superiori; per un effetto ancora più glamour, è possibile utilizzare il mascara anche sulle ciglia inferiori o, in alternativa, usare delle ciglia finte che diano maggiore risalto allo sguardo.

Per dare ulteriore risalto allo smokey eyes, è possibile utilizzare un ombretto della stessa tonalità di quello usato per il resto del trucco che, però, contenga dei micro glitter; questo prodotto, soprattutto se applicato sulla parte centrale della palpebra superiore, contribuirà ad enfatizzare gli occhi dando loro una luce straordinaria.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters