Laura Zavettieri

La coda di cavallo: tutti i trucchi delle star

La coda di cavallo: tutti i trucchi delle star

La coda di cavallo: pratica alleata di stile da sfoggiare sia con un look casual o formale

Quante di noi, dopo una dura sessione di prove in bagno davanti allo specchio, si è chiesta quale arcano segreto utilizzano gli hairstylist nell’elaborare le fantastiche code di cavallo sfoggiate dalle star. Diciamocela tutta, quasi sempre, a meno che non utilizzate vagonate di lacca, il risultato finale è quella di vedere sbucare di qua e di là qualche ciuffo ribelle. Quindi qual è il segreto di una coda di cavallo perfetta? Scopriamo insieme quali semplici passaggi possono aiutarci a realizzare la coda di cavallo perfetta.

Come realizzare una coda di cavallo perfetta

Innanzitutto, per ottenere una coda di cavallo perfetta, è necessario avere gli strumenti necessari a portata di mano, ovvero, una spazzola, un elastico per capelli e dello spray fissante. In seconda analisi, è opportuno capire che tipologia di coda di cavallo si desidera realizzare; è possibile, infatti, scegliere tra più modelli, come una coda alta o una bassa o, ancora, una coda laterale. Una volta scelta la tipologia desiderata, è essenziale procedere con una corretta spazzolatura dei capelli, dalle radici alle punte, in modo da rimuovere eventuali nodi e lisciare correttamente i capelli. Spazzolare correttamente i capelli non è un gioco da ragazzi (anche se tutte noi pensiamo di saperlo fare alla perfezione); per evitare la formazione di nodi e per sfuggire all’effetto crespo, è importante assicurasi di pettinare i capelli nella direzione in cui si troverà la coda di cavallo. Una volta spazzolati, i capelli devono essere opportunamente sistemati per ottenere una coda di cavallo perfetta. Uno dei passaggi più delicati di questo procedimento, è quello relativo al “fissaggio” dell’elastico per capelli. A seconda del tipo di laccetto, il processo in questione può essere leggermente diverso. Se si utilizza un elastico per capelli piuttosto “stretto”, il consiglio è quello di “girare” tale accessorio solo una volta intorno alla coda, altrimenti si rischierà di esercitare una pressione eccessiva sui capelli che potrebbero spezzarsi.

Il modo migliore per creare una coda di cavallo perfetta, è quello di provvedere a lisciare la coda con la spazzola ad ogni “giro” dell’elastico, in modo che la massa di capelli risulti facile da far scivolare. Una volta realizzata la coda di cavallo, è opportuno procedere con l’applicazione di un prodotto fissante che possa “tener fermi” i ciuffi ribelli, conosciuti anche come “baby hair” che si trovano ai lati della fronte e che spesso sfuggono al controllo della spazzola quando si procede a realizzare una coda di cavallo. Esistono vari prodotti per questo scopo, alcuni dei quali sotto forma di spray fissante, particolarmente indicato per le persone che lamentano un’eccessiva untuosità dei capelli. Per chi ha i capelli secchi, invece, è possibile optare per un gel fissante, un prodotto più grasso che manterrà in posa i capelli ribelli in modo semplice e rapido. Alcune persone amano le code di cavallo particolarmente alte e vaporose; il modo migliore per voluminizzare in modo efficace la coda di cavallo è quello di passare il pettine tra i capelli in senso contrario, ovvero, dalle punte alle radici, dopo aver applicato una generosa dose di spray fissante. Per donare luminosità alla coda di cavallo, è possibile applicare un olio ristrutturante con particelle luminose e glitter che contribuiranno a rendere l’acconciatura davvero da star.


Valuta questo articolo

Rating: 4.5/5. From 2 votes.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters