Ilaria Calabrò

Vita da spiaggia: una casa da sogno e le attività per mantenersi in forma

Vita da spiaggia: una casa da sogno e le attività per mantenersi in forma

Quando si parte per le vacanze si stacca sempre la spina e si abbandona la solita routine per viaggiare verso una destinazione ‘altra’ e rilassante

Gli impegni e le scadenze di lavoro, così come le incombenze tipiche della vita in famiglia, le lasciamo indietro: all’orizzonte ci sono già le spiagge e il mare cristallino di località pronte a farci ricaricare le pile. Certo, bisogna evitare di lasciarsi andare troppo e anzi mantenere alto il ritmo dell’attività fisica. Una volta tornati alla normalità, infatti, occorrerà essere pronti a riprendere le attività di tutti i giorni senza alcuna pesantezza.

Il momento in cui si organizza la parentesi al mare è parte integrante del viaggio: si va alla scoperta di luoghi, storia e culture diverse. Scegliere non è mai semplice, ma la regola generale è sempre una: riuscire a trovare una casa affacciata sulla spiaggia da trasformare nel personale ‘buen retiro’. La soluzione che offrono le ville in affitto sul mare, dove passare le vacanze oppure trasferirsi in pianta stabile, è in questo senso perfetta: la vicinanza con l’acqua ricca di salmastro e accarezzata dalle brezze marine offre infinite possibilità di relax e assicura benessere alla mente.

Vivere vicino al mare – chi non ha mai sognato di uscire di casa ed essere già in spiaggia? – regala felicità, migliora l’umore e alza l’asticella della qualità della vita. I problemi si allontanano sulla linea dell’orizzonte e diventano meno insormontabili. Sulla spiaggia si riflette, si legge e ci si mantiene in allenamento: vediamo quali sono i migliori work out per restare in forma al mare.

Meditazione, acquagym, passeggiate e stretching in riva al mare

Quando si esce di casa per andare in spiaggia le cose si vedono da un’altra prospettiva. Concentrarsi diventa più facile grazie alla semplice osservazione dei paesaggi di mare. Ecco perché, tra le attività perfette da fare in spiaggia, c’è anche la meditazione. Soprattutto quando cala il sole e l’atmosfera si fa più intima è bello dedicarsi alla ricerca di sé.

Ma l’acqua di mare, oltre a stimolare la creatività e scacciare la tristezza, offre anche la possibilità di agire sul proprio apparato circolatorio e sulla tonificazione dei muscoli. Qualche esercizio di acquagym dolce, insomma, sembra l’ideale per mantenersi in forma circondati dalla bellezza. Gambe e glutei si mettono in moto per fare movimenti semplici e piacevoli – piccoli saltelli sul posto, aprire e chiudere le gambe – che fanno sentire subito più leggeri.

Per quanto riguarda invece le camminate, da fare sia in mare che dentro l’acqua, queste attività si comporteranno come un perfetto antistress, capace di sciogliere le tensioni. Dedicatevi alle passeggiate da e verso casa per una ventina di minuti, per poi eventualmente alzare il ritmo. L’apparato respiratorio ringrazia ma ricordate sempre di terminare la ‘sessione’ con qualche esercizio di stretching.

Molto spesso tra gli accessori immancabili sulla spiaggia c’è la palla, che può essere utilizzata per il work out: ci si sdraia a terra, si piegano le gambe e si mettono le braccia dietro la testa mentre la palla rotola lungo la schiena. Dal terrazzo della casa che avete preso in affitto, infine, potrete dedicarvi all’osservazione di tramonti toccasana per l’anima.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters