Valentina Ferrandello

13 cattive abitudini che rovinano la pelle

13 cattive abitudini che rovinano la pelle

viso-perfettoPer avere una pelle luminosa, liscia ed elastica non è solo sufficiente passare creme e prodotti vari, struccarsi sempre perfettamente, fare maschere e d’ impacchi dagli intrugli strani. E’ necessario fare attenzione ad alcuni gesti quotidiani e banali che dovrebbero essere eliminati e corretti affinchè la pelle del viso possa rimanere protetta da tutti quegli agenti esterni che quotidianamente la minacciano. Di seguito una lista delle cose più improbabili che nuociono alla pelle.

dormire poco: il sonno notturno non serve solo all’organismo per rigenerarsi d energie ma anche per la pelle del viso. Durante la notte infatti le cellule tendono a rigenerarsi; dormire poco quindi contribuisce all’ invecchiamento della pelle del viso e all’ostruzione dei pori.

occhistrizzare e stropicciare gli occhi: se si è soggette a studiare o svolgere un lavoro che consiste nello stare tante ore davanti ai libri o al computer comporta che la vista tende ad affaticarsi e la stanchezza si accumulerà sugli occhi. Un’errore molto frequente e quello di strizzare gli occhi se si sente la vista affaticata o stroppicciarli con le mani. Nulla di più sbagliato, perchè questo trauma per la pelle vicino agli occhi è fatale: si vanno a staccare l’uniformità del tessuto del derma che sarà quindi più soggetto a rughette nel contorno occhi e zampe di gallina.

l’ acqua dei rubinetti: l’ acqua che scorre nelle case è davvero un nemico della pelle ma allo stesso tempo non se ne può fare a meno. E’ ricca di sostanze come il calcare che seccano i capelli ed inaridiscono la pelle. L’ acqua potabile invece, sono trattate con sostanze come il cloro. Per risolvere al problema si potrebbe applicare un soffione almeno nella doccia.

1348-come-stare-sul-divanole federe dei cuscini: la casa è il luogo più sicuro per la nostra persona ma a volte, non per la pelle. Nasconde molte insidie che spesso sono sottovalutate. Prima fra tutte i cuscini su cui durante i momenti di relax si poggia il viso: federe dei cuscini dei letti, ma anche cuscini e bracciolo di divani, sdraie e poltrone. Sono spesso culla di batteri ed acari che si vanno a depositarsi sul viso. Occorre dunque cambiarle frequentemente.

le saune: il trattamento di calore è benefico per la pelle perchè con il sudore si vanno ad eliminare le tossine. Ma sempre dentro dei limiti. Abusare di sauna infatti rischia di disidratare la pelle che nel tempo sarà sempre più secca e screpolata. Sarebbe opportuno dopo la sauna e la doccia massaggiare la pelle con oli naturali idratanti  per far dissetare la pelle di nuovo.

trucco-azzurro-e-giallo– trucco pesante e troppo frequente: il make up sicuramente è una delle ragioni che ostruisce i pori della pelle del viso rendendola impura. Oggi giorno sul mercato esistono molte basi trucco, dalle bb e cc cream. fondotinta in crema, in polvere e fluidi che sono arricchiti di idratanti specifici che assicurano di agire come nutrimento della pelle del viso. Seppur è così è sempre meglio far respirare la pelle del viso in modo periodico staccando dalla pratica del make up 2 giorni consecutivi a settimana e se possibile anche per un ‘intera settimana. I giorni senza trucco infatti saranno un’ottima terapia ricostituente per la pelle

– strizzare i brufoli: è una pratica oltre che antiestetica sconsigliatissima per il viso. Seppur i brufoletti sono odiosi e non si vuole che spariscano il prima possibile, schiacciarli non è la via più consigliata. Di fatti, con le unghie si va a ferire la pelle e spingere più in profondità eventuali batteri che erano presenti sulla pelle del viso e sulle unghie

regole-doccia-perfetta– le docce calde: stare sotto l’acqua calda è un toccasana anti stress e contro il nervosismo e la stanchezza fisica e mentale. L’acqua calda infatti rilassa muscoli e mente e ci si sente subito rigenerati. Purtroppo per a pelle non è un toccasana, anzi un nemico. Infatti capita che l’acqua calda che scorre prolungata sul corpo va a ledere la pelle con ferite e screpolature microscopiche ma presenti. questo rovinerà la pelle nel tempo a cause delle micro abrasioni e piccole cicatrici che rimarranno sulla pelle. Dunque evitare quotidianamente di stare sotto l acqua calda per mezz’ora.

– parlare al cellulare: strano ma vero, anche lo smarthphone nuoce al viso. Quando si parla al telefono si accosta lo schermo al viso. E o schermo è un nido di batteri che si depositino lì e ci vivono più che bene. In questo caso la soluzione e sarebbe quella di pulire lo schermo frequentemente, tenere il cellulare dentro una custodia che preservi lo schermo dagli agenti esterni.

– spruzzare prodotti per capelli sul viso in modo accidentale: lacca, oli spray, acque profumate per capelli, prodotti di fissaggio e molti altro ancora. Questi prodotti spesso si depositano sul viso perchè per errore mentre si spruzzano sulla capigliatura è inevitabile che alcune particelle finiscano sul viso. I prodotti per capelli contengono sostanze molto aggressive per la pelle del viso. E’ opportuno dunque dopo averli utilizzati, pulirsi il viso con delle salviette umide o lavarsi il viso con dell’acqua.

strizzare– indossare occhiali sporchi: portare occhiali sia da vista o da sole che non sano adeguatamente puliti contribuisce a far depositare sul viso batteri ed impurità nella zona ai lati del naso dove poggiano. lavarli quotidianamente è necessario quindi.

pinzettarsi le sopracciglia: torturare di continuo le sopracciglia per avere una forma sempre al top eliminando tutti i minimi peletti è si opportuno per l’ordine e la cura di sè stesse, ma nel tempo potrebbe rovinare la pelle intorno alle sopracciglia. Innanzitutto per le micro ferite che potrebbero farsi con le pinzette, secondo perchè la pelle continua ad essere stressata perchè tirata di continuo e ciò tende a farla cedere più velocemente. Infine perchè la pinzetta è un oggetto in cui si depositano una gran quantità di germi anche a seconda di dove è posata. Prima del suo utilizzo dovrebbe essere lavata con un antibatterico.

– i pennelli del trucco: sono un’altro oggetto di bellezza che attira moltissimo i germi. che poi verranno trasferiti sulla pelle quando ci si trucca. Occorre tenerli in un apposito fodero e non lasciarli dentro il beauty a contatto con il tessuto o con altri oggetti, nulla di più sbagliato è tenerli in un porta pennelli all’aria aperta, la polvere si depositerà di continuo. Lavarli con sapone neutro delicato o prodotti specifici in modo frequente è quindi un’abitudine che dovrebbe essere adottata.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

PARTNER MeteoWeb | CalcioWeb | Mitindo | SportFair | eSporters